Toro: squadra e tifosi, restare uniti per sbancare Livorno

Toro: squadra e tifosi, restare uniti per sbancare Livorno

Ebbene si, a Napoli tutto è andato come al solito: ennesimo rigore inventato contro il Toro (che tanto ormai non fa più notizia) con conseguente accenno di depressione dell’ambiente granata portato ormai all’esasperazione da continui arbitraggi a dir poco fastidiosi. Come se non bastasse ci si è messa pure…
Commenta per primo!
Ebbene si, a Napoli tutto è andato come al solito: ennesimo rigore inventato contro il Toro (che tanto ormai non fa più notizia) con conseguente accenno di depressione dell’ambiente granata portato ormai all’esasperazione da continui arbitraggi a dir poco fastidiosi. Come se non bastasse ci si è messa pure una prestazione non bellissima della squadra che non è mai realmente stata in partita, e questo non ha di certo aiutato i miei pazienti a mantenere uno stato sanità mentale. Purtroppo o per fortuna (dipende se siete un ottimista o un pessimista) arriva subito il turno infrasettimanale a dare la possibilità al nostro Toro di riscattarsi e dimostrare quanto realmente vale. Sulla sua strada troverà il Livorno di Davide Nicola, uno che, seppure per un anno solo, ha lasciato davvero un grande ricordo nel cuore dei miei pazienti, grazie al suo modo di fare e alla sua grinta in campo, insomma un vero cuore Toro!! Messi da parte i sentimentalismi la squadra dovrà aggredire dal primo minuto al novantesimo e andare a prendersi questi tre punti che mancano da troppo tempo (soprattutto per il gioco che la squadra sta offrendo, fatta salva la partita col Napoli). Quella di stasera è una partita delicatissima che può nascondere molte insidie dietro l’angolo e soprattutto è una di quelle partite che per sarebbe meglio non perdere per motivi di classifica e di possibili ripercussioni mentali sulla squadra e sui tifosi. C’è dunque bisogno anche della spinta di tutto l’ambiente, pertanto invito i miei pazienti a caricare la squadra indipendentemente da chi scenderà in campo; alcuni di essi che han la fortuna di poter seguire la squadra fino a Livorno mi hanno già contattato dicendomi che ci credono e che secondo loro la squadra si riscatterà alla grande dalla non esaltante figura fatta al San Paolo. Come psicologo non mi resta altro da fare se non spronare squadra e tifosi affinché arrivi sta benedetta vittoria che aggiusterebbe morale e classifica; nel frattempo vi auguro buna partita. 
A presto dal vostro Psicologo granata.
 
Riccardo Agnello

(foto M.Dreosti)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy