Lo zoccolo duro

Lo zoccolo duro

Prima che sia troppo Tardy / Torna la rubrica di Ernico Tardy: “Dopo la partita perfetta possiamo guardare il futuro senza piangerci addosso”

di Enrico Tardy

Dopo la partita perfetta per risultato, determinazione, gol realizzati nei momenti topici della gara, impegno (il gioco migliorerà), possiamo guardare il futuro senza piangerci addosso.

Contro la Dea abbiamo sbagliato qualche disimpegno ma complessivamente abbiamo rischiato poco e siamo stati straordinari nel pacchetto arretrato.

La riflessione del giorno dopo, figlia della gara di sabato, è che al Toro si sta formando uno zoccolo duro di calciatori della giusta dimensione, tecnica ed umana, per la nostra squadra.

Moretti, Izzo, N’koulou, Belotti, Sirigu, Falque, potranno costituire l’ossatura importante per il toro che verrà evitando le consuete rivoluzioni estive.

Bello possedere una spina dorsale consolidata rispetto a quelle del passato spesso composte da calciatori che utilizzavano il Toro solo come rampa di lancio (e viceversa).

Questo dato mi piace molto, perché significa che se la società centrerà qualche  rinforzo nei ruoli per noi più critici e con qualche buon “primavera” finalmente all’altezza della serie a di medio-alto livello, saremo finalmente sulla strada giusta.

Il campionato è ancora lungo ed il buon piazzamento di oggi non vuole ancora dire nulla, gli avvicendamenti saranno continui fino al termine del torneo, occorrerà non mollare.

Mi dispiace che, solo un paio tra i nuovi acquisti, fino ad oggi abbia inciso in maniera determinante per raggiungere questo piazzamento.

E’ il rammarico maggiore, ma non disperiamo, metti caso che Zaza ci faccia qualche gol in mischia utile a sbloccare partite tignose.

Contro il Chievo sarà complicato, le squadre chiuse evidenziano i nostri limiti di fantasia, speriamo di aver la giusta pazienza e un colpo fortunato, tipo quello dell’ottimo Izzo, che non guasterebbe.


Avvocato penalista, appassionato di calcio (ha partecipato al corso semestrale di perfezionamento in diritto e giustizia sportiva presso Università di Milano), geneticamente granata, abbonato al Toro da circa trent’anni.

22 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Il_Principe_della_Zolla - 3 settimane fa

    Anche Moretti potrà costituire l’ossatura importante per il Torino FC che verrà evitando le consuete rivoluzioni estive?
    Io adoro Moretti come giocatore e come uomo, ma l’articolista si è fatto un po’ prendere la mano, n’est-ce pas?
    Sarebbe da integrare nello staff societario, ma il campo lo lascerei a qualcun altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 3 settimane fa

      Fino ad ora Moretti ha dimostrato in campo, con i fatti, di poter dire tranquillamente la sua a suon di prestazioni impeccabili. Perciò aspetterei a dire che è l’ora di integrarlo in società, cosa di cui una volta appese le scarpette al chiodo sono daccordissimo. I giovani imparino da lui soprattutto nella gestione della vita fuori dal campo ( Bruno, “Ceres ” insegna)…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Torello di Romagna - 3 settimane fa

    Effettivamente occupiamo una posizione di classifica interessante (chissà senza le ingiustizie arbitrali e di sistema dove saremmo) …. bene l’organizzazione difensiva e i sincronismi dei 3 centrali guidati da un ottimo portiere (probabilmente il migliore italiano al momento) , bene l’aggressività in mezzo al campo , rimangono , per ora , i limiti di gioco propositivo e offensivo . Infatti le prestazioni ottenute contro squadre tecnicamente migliori (Inter , Napoli , Atalanta , Lazio ecc ) , quelle che “fanno la partita” per capirci , esaltano le caratteristiche di questo Toro costruito per “rompere” il gioco avversario e ripartire o comunque andare di rimessa senza avere giocatori particolarmente dotati tecnicamente .
    Ora arriva il momento in cui non si può attendere l’avversario …. Chievo , Frosinone e Bologna avranno sicuramente un atteggiamento attendista quindi ecco che sarà importante invertire l’impostazione di gioco ….. il trequartista (di ruolo non Iago adattato) continerà a mancarci come il pane , gli esterni con un po più di qualità pure , la seconda punta in aiuto al gallo …. quindi aspettiamo fiduciosi l’evoluzione necesaaria della squadra .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 3 settimane fa

      analisi perfetta. Mi discosto leggermente solamente rispetto alla necessità degli interpreti. Sicuramente averne di migliori cambierebbe in meglio. Ma molto dipende dall’atteggiamento. E io questo lo identifico nella velocità di palla. Se sei titubante e lento non sposti le difese e mai ti crei l’occasione. E devo dire che è sempre stata la pecca più evidente. Nelle ultime partite ho visto aumentare la velocità dei passaggi e questo mi fa ben sperare. Credo che Meitè, Baselli, Likic possano avere i piedi per farlo ma devono rischiare di più. Una cosa ci manca come il pane: esterni che saltino l’uomo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 3 settimane fa

        Domenica rientra Rincon ed uno tra i 3 che hai citato dovrà accomodarsi in panchina

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. m.gandin_920 - 3 settimane fa

    …ma come si fa a rimpiangere di non vedere giocare Zaza….?
    ma Zaza chi è?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. LeoJunior - 3 settimane fa

    io voglio pensare che lo zoccolo duro sia ancora più importante se guardiamo ad aspetti extra tecnici. A noi serve uno zoccolo di uomini che si considerino giocatori non di passaggio, che inizino a selezionare chi arriva, che tramandino un pò di valori e sentimento comune. In poche parole una SQUADRA. Ovviamente ci saranno anche effetti sul fronte tecnico, perchè assicura continuità. Ma è lo spirito la parte fondamentale. Creare uno spogliatoio che resti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. robertozanabon_821 - 3 settimane fa

    Credo che tutti abbiano avuto la possibilità di mettersi in “mostra” e che ora Mazzarri si stia affidando a coloro che sembrano offrirgli le migliori “garanzie”. Difficile dargli torto. Finiti gli esperimenti, è giunto il momento del consolidamento dei meccanismi che la “base” può e deve offrire, con alcune interessanti variabili. Non possedendo “eccellenze” a livello tecnico, è giusto affidarsi alla grinta e alla volontà di chi ha dimostrato più impegno e spirito di squadra. Cuore Toro insomma. Che squillino le trombe e rullino i tamburi. Dodici “battaglie” e vedremo se, alla fine, avremo vinto la “guerra”. Forza Toro !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. GlennGould - 3 settimane fa

    Concordo. L’anno prossimo, allo zoccolo duro si aggiungano un paio di acquisti giusti e Mourinho in panchina. E non sto scherzando.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROHM - 3 settimane fa

      Lasciamo perdere mourinho …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

      Un solo nome Simeone!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Jalo - 3 settimane fa

        Ma per carità. Un altro difensivista ad oltranza come Mazzarri

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. user-13962533 - 3 settimane fa

      Mourinho costa troppo e il suo calcio non incide come un tempo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Simone - 3 settimane fa

    Se sta in panchina Zaza è difficile che segni.
    Stesso discorso vale per mr. 6mln Bremer che ha giocato 10′ (1.7mln a minuti giocati).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. barbutun - 3 settimane fa

      Se non gioca è perché, e mi sembra anche evidente e inutile spiegarlo, Izzo-NKouloue Moretti_Dijdj sono nettamente più bravi. A corto di argomenti critici questa settimana?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 3 settimane fa

        Ci conosciamo?
        Non ricordo un tuo commento in questo forum

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. barbutun - 3 settimane fa

          dobbiamo per forza? C’è bisogno del documento o di consolidata presenza a scrivere? Abbiamo una difesa pazzesca e stai a lamentarti che Bremer non gioca… scusa ma anche se non ti conosco dico la mia, non prendertela.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 3 settimane fa

            Visto che mi scrivi che questa settimana sarei a corto di argomenti mi chiedevo se ci conoscevamo o se frequentassi il forum.
            E cmq dove hai letto che mi sono lamentato?
            Ho riportato dei dati oggettivi.
            Non me ne frega nulla se giocano o non giocano ma, visto che l’autore dell’articolo ha fatto presente che non si sono messi in mostra, ho fatto una semplice constatazione.

            Mi piace Non mi piace
    2. r.ponzon_13686323 - 3 settimane fa

      Diciamo che tutte le volte che ha giocato ha dimostrato di non meritare di giocare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 3 settimane fa

        Vero (x Zaza), facevo solo presente, visto che l’autore diceva che non tutti si erano messi in mostra, che alcuni è difficile che lo possano fare dalla panchina. Tutto qui

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ALESSANDRO 69 - 3 settimane fa

          Onestamente, Simone, in questo momento anche Chiellini farebbe fatica a trovare spazio fra i nostri difensori….di questo ovviamente dobbiamo essere orgogliosi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 3 settimane fa

            Ma infatti non ho nulla contro il fatto che non giochino. Dico solo che non ce la si può prendere con loro se non scendono in campo

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy