Notturno Granata

Notturno Granata

In tanto caos, poche righe per illustrare una giornata di Toro.

– Ci mancava solo Denilson. TN ve lo dice sempre, quando riporta voci altrui e non di prima mano, come in questo caso; ma l’agente del funambolo brasiliano, Calleri (un nome, un brivido) conferma il sondaggio granata. Chissà. Guana, invece, è sempre più un obiettivo di Rino Foschi

-…

In tanto caos, poche righe per illustrare una giornata di Toro.

– Ci mancava solo Denilson. TN ve lo dice sempre, quando riporta voci altrui e non di prima mano, come in questo caso; ma l’agente del funambolo brasiliano, Calleri (un nome, un brivido) conferma il sondaggio granata. Chissà. Guana, invece, è sempre più un obiettivo di Rino Foschi

– E così come vi si dice quando le notizie non sono di prima mano, vi si dice anche quando lo sono: come nel caso di Mozart, contattato direttamente a Mosca, e che ha avuto parole di gioia, entusiasmo e impazienza ad immaginarsi con la maglia granata. Ce li avesse anche chi già la indossa, quotidianamente…

– A proposito di costoro: oggi si sono allenati alla Borghesiana, a Roma, in attesa di partire per il Salento, domani. Aimo Diana ha lavorato a parte per una contrattura patita ieri, ma la notizia è che gli altri c’erano tutti; compresi Pratali, Pisano, Rubin e Zanetti. I granata recuperano i pezzi, in attesa di recuperare i punti

Fuori dal Toro:
– “Il primo (scudetto) l’avete vinto in segreteria; il secondo, perché non c’era nessuno; il terzo, invece, per un punto”. Frasi attribuite a Mourinho, rivolte ai suoi dopo la sconfitta di Bergamo, nello spogliatoio. Se gli allenatori granata usassero lo stesso metro, cosa dovrebbero fare? Probabilmente non basterebbero le parole…

Sogni di Toro a tutti. Di Toro, però: quello vero, quello dei ricordi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy