Decoro Urbano…

Decoro Urbano…

Prima che sia troppo Tardy / La sosta del campionato ci regala tempo per valutare la campagna acquisti

11 commenti

La sosta del campionato (per fortuna questa non a pagamento) ci regala tempo per valutare la campagna acquisti
del nostro Torello.

Sicuramente sono molte le note positive, tra cui l’entusiasmo ritrovato.
In ordine: un buon trequartista o esterno come Ljajic costato infatti in proporzione al suo valore, un portiere di livello internazionale, abbiamo finalmente garantito all’intramontabile Peppino “o’ professore” un degno sostituto quale Mirko Valdifiori, possiamo contare su un terzino destro di discreto livello come De Silvestri oltre ad un esterno tecnico come Iago.

Le note negative: la telenovela Maksimovic, l’acquisto last-minute (prassi non nuova) del suo potenziale sostituto poi rispedito a casa oltre alla non elegante figura fatta dall’ acquisto/cessione più veloce della storia: Tachtsidis. Nemmeno il tempo di fargli indossare la maglia. Sicuramente in un ipotetico ballottaggio tra ottimisti e pessimisti per la stagione, a fronte della campagna acquisti e cessioni mi è parso di capire vincano gli ottimisti.

Cosa penso io? La rosa attuale è discreta, conterà molto l’armonia tra tecnico e giocatori, qualche vuoto di organico avrebbe meritato, viste le cessioni, un piccolo ulteriore sforzo economico. Le lodi alle capacità imprenditoriali di Cairo sono meritate, personalmente cercherei di non confonderle con il tifo per la nostra squadra.
Io sono un tifoso del Toro, dunque spero sempre il Presidente compri, non ceda, anche se a ottimi prezzi, igiocatori più bravi.

11 commenti

11 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Torissimo - 9 mesi fa

    Il solito articolo ben scritto, sintetico ed intelligente. Bravo Enrico! Il “piccolo ulteriore sforzo” si può quantificare in una buona trentina di milioni impiegabili con formule di prestiti con obblighi di riscatto. Se non lo si è fatto, è per una precisa volontà di far cassa e di non investire. Non ti curare dei commenti dei soliti Yuri e affini, ti daranno contro a prescindere perché hai osato essere critico verso la dirigenza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Yuri - 9 mesi fa

    Ouch Sir Tardy!. Why you didn’t realize yet that Cairo is the boogeyman?. Never trust him!. :)
    WTF…(it doesn’t mean Welcome To Finland, as you know)
    i’m feeling confused about some “supportes”..could you pls “say” something about?.
    Thx.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. claudio sala 68 - 9 mesi fa

    Si è creato un circolo vizioso per cui in assenza di un vero progetto di crescita chi è bravo va via e quelli bravi e affermati non arrivano, per cui ogni anno è smpre l’anno zero. Alla lunga anche l’Udinese sta pagando questo modello, però Cairo non ci pensa perché sta guadagnando un sacco di soldi. Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Yuri - 9 mesi fa

      Ciroclo vizioso, assenza di progetto….è cambiato solo l’allenatore, e la crescita del Club è costante, parlano i grafici, i numeri e le tabelle, su TUTTI I FRONTI. Quindi, vogliamo usare un sinonimo di crescita per farvi stare meglio?.
      Che sò..sviluppo…a lungo termine?.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torissimo - 9 mesi fa

        I numeri dicono ad esempio che il valore complessivo dei cartellini è diminuito.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. The Mtrxx - 9 mesi fa

    troppo tardy 😉

    cmq come scritto sull’articolo sui portieri ci sono mercati ancora aperti, c’e’ ancora tempo per acquistare un difensore … magari un argentino?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. sysma_558 - 9 mesi fa

    Concordo con quanto scritto anche se ho molte perplessità su Lialjic (a livello di continuità), Castan per la lunga inattività e Valdifiori che ho paura che sia venuto da noi come ripiego (vedi Diawara)……..da tifoso dico “sono sicuro che sbaglierò” e tutto si incastrerà nel modo giusto………..Incrociamo le dita e si vedrà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fabrizio - 9 mesi fa

    Bell’articolo. Soprattutto l’ultima parte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rokko110768 - 9 mesi fa

    Condivido la disamina. Obiettiva con vista tifoso e vista imprenditoriale. Il centrale difensivo in luogo di Maksimovic andava preso, mi riesce difficile pensare che si sia puntato su Simunovic dove vigevano incertezze senza avere alternative valide (qualche giocatore buono nel ruolo esiste in Italia ed in Europa…).
    E’ chiara una distanza tra Petrachi e Mihajlovic, che non è Ventura neanche in questo. E’ un bene penso io.
    Ora tutti concentrati verso l’obiettivo: onorare la Maglia sempre contro chiunque.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. maxmurd - 9 mesi fa

    Due soldi (4 mln) in più per la difesa volevano anche spenderli, ma Simunovic non garantiva e l’altro polacco non è stato preso. E’ il rischio di fare le cose all’ultima giornata o poco più.
    O usciva Tachtsidis (in prestito per ora, sbaglio?) o usciva Vives. Cosa avremmo rimpianto di più?…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Baveno granata - 9 mesi fa

    Bravo Enrico! ottima disamina,dai casi Tachtsidis-Simunovic,a quello di buono che è’ stato fatto durante il mercato,alle lacune difensive.Ottimo articolo scritto in maniera obiettiva

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy