Strada facendo

Strada facendo

Prima che sia troppo Tardy / Torna la rubrica di Enrico Tardy: “Quattro gare per rimanere agganciati ai sogni”

di Enrico Tardy

Siamo proprio lì tra sesto e settimo posto. Terminasse oggi il campionato saremmo in Europa (bella dichiarazione da dopo partita…).Capire cosa vi è dietro i numeri ha un senso: ad oggi abbiamo superato 5 squadre di medio – basso livello, nessuna delle prime sei, sciocco non mantenersi prudenti. Con compagini di pari o inferiore livello è decisivo incamerare tre punti facendo leva sulla qualità dei migliori calciatori. E domenica è stato così. Ansaldi e Iago hanno eseguito due giocate di livello che abbinate all’espulsione di Romulo hanno fruttato i tre punti.

Il gioco espresso non è stato con le bollicine, ad onor del vero occorre sottolineare che il livello medio del calcio italiano si è abbassato assai consentendo anche a squadre come la nostra di competere a discreti livelli pur esprimendo un calcio non eccelso ma pragmatico e concreto. Ci aspettano ora Milan, Juve, Sassuolo e Lazio, quattro gare complicate che ci diranno se meriteremo di rimanere agganciati ai sogni, oppure come dice l’abbronzato immobiliarista limitarci a “solide realtà”… pongo un quesito: come mai tanti tifosi del Toro della gara con il Genoa evidenziano solo il gioco lento e prevedibile della squadra invece di esaltare il dribbling di Iago od il bel tiro di Ansaldi? Forse non è il Toro dei 50 punti di Radice, ma non è neppure quello di Papadopulo e De Feudis, teniamolo a mente.


Avvocato penalista, appassionato di calcio (ha partecipato al corso semestrale di perfezionamento in diritto e giustizia sportiva presso Università di Milano), geneticamente granata, abbonato al Toro da circa trent’anni.

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14003131 - 4 mesi fa

    Dimenticato l’Empoli…. prima della Lazio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Simone - 4 mesi fa

    Forse xké si paga il biglietto x 90′ di gioco e non per i 2′ del tiro di Ansaldi e la giocata di Iago.
    X i restanti minuti il gioco ha latitato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13958142 - 4 mesi fa

    Se posso chiedere una cosa, non ragioniamo sulle 4 partite per favore, vinciamo con il Sudtirol e poi pensiamo al Milan, una cosa per volta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Rock y Toro - 4 mesi fa

    Sarà ma in queste sere voglio addormentarmi sognando di vincere col Milan e con la gobba. Poi sarà quel che sarà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-14052638 - 4 mesi fa

    ricordiamoci che nella rosa di Radice oltre che Pulici Graziani Zaccarelli Sala ecc.facevano parte anche Caporale scarto Bologna mi pare, un giovanissimo Pecci,Patrizio Sala semisconosciuto , Gorin, Salvadori mi fermo qui solo x dire che era un mix di campioni e normali giocatori questo va a dimostrare che un buon allenatore dovrebbe amalgamare tutte queste qualità io spero che WM ce la faccia e ci metta un po coraggio e poi in queste partite possiamo anche far bene non dico 12 punti ma neanche 3 purtroppo in questo momento paragonabili ai primi ne abbiamo pochi ma se si riesce a ottimizzare il rendimento degli altri si puo sperare in qualcosa di meglio, in qualche giocatore si intravedono buone qualità ma si capisce che sono frenati da schemi inadeguati alle loro caratteristiche è mai possibile che nelle ripartenze il pallone venga sempre consegnato agli avversari anche se non si è pressati vuol dire che il mister non trasmette tranquillità comunque siamo li a lottare x l’Europa speriamo di esserci anche a maggio FVCG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. prawn - 4 mesi fa

    Per quello che ho visto e per il fatto che WM non ha mai cambiato la squadra basandosi su prestazioni positive (samp) al posto di basarsi su allenamenti, avversario temo che le prossime 4 partite saranno una grossa doccia gelata per tutti quelli che sperano, che danno i non mi piace quando si evidenziano i limiti enormi di questa squadra, per quelli che sprecano fiato e tasti a scrivere europa (TN su tutti).
    Milan, Juve, Sassuolo e Lazio: possono essere anche 12 punti, io credo che se facciamo un derby vero si puo’ anche vincere eh, non scherzo, le altre tre concordo con chi dice che abbiamo un organico sulla carta alla pari: ma non e’ stato concretizzato/utilizzato nel migliore dei modi.

    Quindi stima ottimista? 12 punti in 4 gare. Stima pessimistica: 1 punto in 4 gare.

    in medio stat virtus, facendo medie forse ne usciremo con 3 punti, potrebbe essere una bella sorpesa con milan o con la lazio, o la piu’ abbordabile sassuolo, oppure tre pareggi e una sconfitta (Juve).

    Si, direi che non andremo molto lontano dai 4 punti da qua alla fine, e piatto e scarso quanto vuoi il campionato di Serie A ma mi sa che non mangiamo il panettone sesti/settimi…

    Vedremo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. MONDO - 4 mesi fa

    Il tiro di Ansaldi , bello per tempismo e coordinazione è un flash su un’azione casuale e confusionaria mentre il dribbling di Iago è tecnica individuale e rapidità di movimento su avversario paralitico .
    Senza episodi , dispiace ammetterlo , la vittoria sarebbe stata una visione !
    Certamente non è paragonabile al Toro di Radice (fantastico per giocoe qualità tecniche individuali) ma nemmeno a quello dei Papadopulo , De Feudis , Tricarico ecc… ma quelle erano rose che valevano al max 1/30° di quella attuale .
    Siamo obiettivi suvvia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 4 mesi fa

      si pero’ gli scambi iago e ansaldi del primo tempo erano buoni, non hanno portato a molto, ma almeno erano belli a vedersi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-14052638 - 4 mesi fa

    una squadra che si pone obbiettivi non può e non deve avere paura di nessun avversario ci vuole rispetto e essere consci delle difficoltà ma in campo si va 11 contro 11 saranno anche superiori ma se si affrontano con la giusta determinazione nulla è scontato quindi queste quattro partite vanno affrontate con la giusta concentrazione e cattiveria agonistica poi tiriamo le somme,bisognerebbe far girare dei video negli spogliatoi e sul pulman durante il trasferimento di cosa vuole dire essere del TORO e non viaggiare con le cuffiette fate vedere chi erano e cosa facevano FERRINI CERESER AGROPPI PULICI ECC.ECC.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Glik hard core - 4 mesi fa

    ADESSO INIZIANO LE 4 PARTITE PER VEDERE CHI SIAMO , MI RISULTA CHE POI CE NE SONO ALTRE , LE CRITICHE CHE VERRANNO SPERO CHE SIANO SULLA BASE CHE SIAMO FORTI SE NO MI SA DI BABBEI , MA SESTI PORCA MISERIA SIAMO SESTI , E SENZA AIUTI DI SICURO ANZI , SPERO CHE ANCHE I BIMBI MINKIAAUTO GUFI A TRADIMENTO CAPISCANO QUESTO POI VISTO CHE SI PUO’SEMPRE MIGLIORARE LE CRITICHE SENSATE AIUTANO MA UNO DEVE CAPIRE CHE NE ABBIAMO 14 DIETRO PRIMA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13964747 - 4 mesi fa

    Continuo a sostenere che l’attuale attacco non punge e se è vero che siamo migliorati rispetto allo scorso anno (meite aina ansaldi….) mancano i gol e la determinazione a fare punti quando si deve. Questa è la differenza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. ACT1906 - 4 mesi fa

    Ma che c… O di domanda, magari perché forse a calcio si gioca in 11 e sarebbe forse bello vedere appunto un impronta di gioco, un identità, oltre a singole giocate che chiaramente sono nelle corde dei giocatori tecnicamente più bravi, ma il calcio è uno sport di squadra, non è tennis o pugilato, chiaro che un gesto tecnico può far vincere una partita per carità, ma anche una buona organizzazione collettiva di tutti gli 11 può farlo, se no son capace ad allenare pure io,….. Come mai chiede….
    Mah????
    FORZA TORO!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy