Toro: siamo a luglio, rimarranno i nostri gioielli?

Toro: siamo a luglio, rimarranno i nostri gioielli?

Saldature / La notizia più importante è che nel momento in cui scrivo i giocatori più importanti sono ancora tutti quanti tesserati del Torino F.C.

Commenta per primo!

La fatidica data del 30 giugno, indicata da Cairo come termine ultimo per la cessione dei quattro giocatori con maggiore mercato è passata, motivo per cui dovremmo essere certi che nel prossimo campionato Glik, Darmian, Maksimovic e Bruno Peres continueranno ad indossare la maglia granata.
Personalmente però il sottoscritto aspetterà almeno fino alla data del raduno per esserne un attimino più fiducioso, in quanto da qui alle prossime due settimane mi aspetto rilanci decisi soprattutto al riguardo di Darmian e Bruno Peres da parte di società estere, quelle che realmente possono pagare in moneta contante.
Di una cosa però possiamo essere fieri e cioè dell’estrema serietà e professionalità dei ragazzi in questione, in quanto nessuno di loro al momento ha esternato la volontà di fare le valigie a tutti i costi, speriamo al riguardo che la società sia altrettanto seria in un eventuale trattativa per il rinnovo contrattuale.
Capitolo cessioni, in settimana abbiamo dovuto salutare El Kaddouri, giocatore indubbiamente di talento ed altrettanto discontinuo, al proposito posso dire di non essere sorpreso di come sia finita la storia, in quanto non riuscivo a credere che il Toro avrebbe pagato oltre quattro milioni e mezzo per assicurarsi il giocatore marocchino.
Anche Ichazo non è stato riscattato in quanto giudicato troppo caro, per chi come me non stravede in Padelli, non rimane che sperare nell’esplosione di Alfred Gomis.
Non sono stati invece rinnovati i contratti di Basha, Masiello e Barreto, per quel che riguarda Basha credo che ogni tifoso granata non possa che augurargli il meglio per il prosieguo della sua carriera in quanto in questi quattro anni si è sempre contraddistinto per impegno e serietà e di questi tutti noi gli saremo per sempre grati, Masiello ha fatto quello che ha potuto, i suoi limiti erano evidenti e di questo non può certo essere incolpato, Barreto al contrario si è contraddistinto per la svogliatezza, l’incapacità di adattarsi e di cercare di meritarsi l’ingaggio faraonico per gli standard granata, del signor Barreto tutto Ciccia e Brufoli nessuno di noi sentirà mai la mancanza.
Capitolo ingaggi: è stato prelevato dal Pescara il ventisettenne islandese Birkir Bjarnason centrocampista tuttofare di cui mi ero calcisticamente innamorato durante la stagione appena conclusa, ebbene se c’era un giocatore in serie B che avrei voluto vedere al Toro era proprio il biondo vichingo che ai miei occhi incarna alla perfezione il giocatore granata tutto grinta, cuore e muscoli.
Per concludere, vorrei essere ottimista, ma sappiamo che il mercato è pieno di trabocchetti per noi tifosi granata, ma cerchiamo di essere un minimo fiduciosi perché il Toro così com’è adesso necessita solamente di un paio di ritocchi per essere una squadra di buon livello, quindi speriamo che chi di dovere inizi ad essere un po’ più ambizioso, continuando ad essere oculato…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy