Gianluca Petrachi: il diesse più longevo della storia del Torino, ha superato il maestro

Gianluca Petrachi: il diesse più longevo della storia del Torino, ha superato il maestro

Tocco di Mano / Il dirigente compie gli anni, ma il regalo lo fa lui ai tifosi: è Ciro Immobile

Petrachi

Tutto iniziò tirando un calcio ad un pallone. Poi venne la corsa, su è giù sulla corsia esterna del campo. Gianluca Petrachi: generoso e coraggioso per natura, famelico e rude per mestiere. Ad oggi è lui il direttore sportivo più longevo della storia del Torino.

La memoria storiografica tende a perdersi nel tempo, ma da quando la figura di diesse è stata ufficializzata nel mondo pallonaro italiano, nessuno prima di lui era rimasto per tanti anni fila in sella. O meglio, dietro la scrivania. Sesto anno solare in granata (settima stagione consecutiva), dal gennaio del 2010 ad oggi. Un rapporto più che speciale con Giampiero Ventura, attuale tecnico della Prima squadra, con il quale ha condiviso sino ad oggi – oltre al giorno del compleanno, qualcuno parlerebbe di un segno del destino – momenti sereni e nuvolosi. Fin dai tempi del Pisa, quando tra i due è scoccata una scintilla che ancora oggi tiene la fiamma accesa dopo tanto tempo.

Petrachi e Ventura ai tempi del Pisa
Petrachi e Ventura ai tempi del Pisa

La sua avventura al Torino non poteva cominciare peggio: bombe carta e vetri rotti ne interrompono la presentazione alla stampa. La squadra naviga in pessime acque, Foschi si dimette e gli lascia la patata bollette tra le mani. Nessun timore, prende in mano la baracca e cerca di raddrizzare la situazione per quanto possibile. Quel giorno inizia la vera sfida di Gianluca Petrachi che da quel momento non ha più abbandonato il Torino, contribuendo al ritorno in Serie A, per poi riportare il blasone in Europa League.

Come tutti ha commesso qualche errore di valutazione, ma se ad oggi il club di Cairo è uno dei pochi ad avere un bilancio in ordine – la situazione di partenza era a dir poco dissanguante -, pur restando sempre competitivo attraverso investimenti mirati, il merito è anche e soprattutto suo.

Non si scordino le notti insonni per pianificare e portare a termine la “rivoluzione dei peones”, le giornate intere passate a trovare il modo per strappare Cerci alla Fiorentina – senza passare dalle buste -. Fino ad assestare un colpo da vera e propria volte del calciomercato: cedere un giocatore ad una cifra alta, riportarlo alla base solo un anno e mezzo dopo a prezzo di saldo. Stiamo ovviamente parlando di Ciro Immobile, ultimo acquisto in ordine cronologico, il primo di questa campagna di riparazione. Petrachi – anche soltanto per qualche attimo – ha superato il maestro Galliani. E un po’ come accadde per Maxi Lopez: il compleanno è suo, ma il regalo lo fa lui ai tifosi.

E pensare che tutto iniziò tirando un calcio ad un pallone….

11 commenti

11 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Papa Urbano I - 1 anno fa

    …leggete bene i piangina-spalamerda genianticairo…sanno solo piangere insultare…leggeteli bene sotto…e capirete tante cose mi sa troppe…mi sa che i successi del TORO gli facciano bruciare un po’ il culo…può essere ? …peggio dei gobbi…che tristezza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Seagull'59 - 1 anno fa

    Auguri Gianluca e complimenti per il lavoro svolto al Toro!
    Vorrei vedere quanti, al suo posto, sarebbero riusciti a “far nozze coi fichi secchi”…e sono convinto che il bello deve ancora venire!
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Papa Urbano I - 1 anno fa

    …tanta roba…e continui così…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Papa Urbano I - 1 anno fa

    …vittoria a bologna dopo 33 anni…
    …qualificazione EL dopo 20anni…chiusura bilancio + 1…dopo 30anni…
    …scudetto Beretti + Primavera vice-campione d Italia…
    …TORO premiato come migliore società SerieA 2014 dall’ USSI…penso per la prima volta nella storia…
    …vittoria a milano con l’ inter dopo 27anni…
    …4 vittorie consecutive in serieA dopo 37 anni…
    …primo goal in un Derby dopo 13anni…
    …prima vittoria nella storia a Bilbao di una squadra Italiana…
    …Derby vinto dopo 20anni…
    …6 giocatori del TORO convocati in Nazionale in 1 anno…non succedeva 30anni…
    …4 torelli in una convocazione Under21…non succedeva da 20-30anni…
    …Scudetto Primavera dopo 23 anni…
    …rifiutato 18mln per un giocatore del TORO…mai successo nella storia…
    …6 punti dopo 2 giornate…non succedeva da 22 anni…
    …vittoria con la viola dopo 15anni…
    …rifiutati 18mln per un giocatore…mai successo nella storia…
    …10 punti nelle prime 4 partite…dopo 22 anni…
    …secondi in classifica dopo 22 anni…
    …5 vittorie consecutive in casa dopo 31anni…
    …disputato un Derby con 3 punti di vantaggio sui gobbi…dopo 23anni…
    …Supercoppa Primavera…prima volta nella storia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. angelboy79 - 1 anno fa

      Ragazzi è tornato Papa Urbano!!!…ha deciso ancora una volta di deliziarci con i tabù sfatati dal nostro amato Toro….come se avessimo bisogno che ce li ricordasse lui….angosciante

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. angelboy79 - 1 anno fa

      Papa Urbano sei allucinante…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

      Ciao autistico!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Papa Urbano I - 1 anno fa

    BUON COMPLEANNO PETRACHI !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fabius - 1 anno fa

    Ci vorrebbe qualche altro ‘peones’ che porti un po’ di ‘fame’ in questa squadra che ha perso la cattiveria agonistica!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Fabius - 1 anno fa

    Ci vorrebbe qualche altro ‘peones’ che riporti un po’ di ‘fame’ in questa squadra che ha perso la cattiveria agonistica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Roby Fattori Italgas - 1 anno fa

    Se il contratto di Ciro Immobile non prevede l’obbligo di riscatto (come riportava la Gazzetta ieri), ci sono molte probabilità che a fine stagione se ne torni in Germania.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy