Petrachi ha fatto la sua parte, ora tocca a Mihajlovic

Petrachi ha fatto la sua parte, ora tocca a Mihajlovic

Tocco di Mano / Il tecnico chiede e ottiene ciò che vuole da diesse e dal presidente: a lui l’onere e l’onore di sfruttare al meglio il nuovo Toro. Il fantasista serbo è l’acquisto più oneroso dell’era Cairo: staccato l’attaccante Belotti

Sinisa Mihajlovic ha chiesto e ottenuto ciò che più desiderava per impostare il suo 4-3-3. Adem Ljajic è un giocatore del Torino, con lui c’è anche Iago Falque, ma è proprio sul fantasista serbo che Petrachi prima, e Cairo poi, han dovuto concentrare i propri sforzi.

Il direttore sportivo ha fatto la sua parte, dimostrando ancora una volta di saper aumentare il coefficiente di difficoltà di anno in anno, senza alcun problema. In principio fu la campagna acquisti dei peones, poi per ogni nuova stagione, nuovi volti dal tasso tecnico sempre più elevato.

Ljajic e Iago Falque formeranno sulla carta un tridente stratosferico, cercando di far segnare quanti più gol possibili a Belotti. I due arrivano in granata – e questa volta non c’è Ventura a fare da calamita – con il serbo che diventa l’acquisto più costoso dell’era Cairo.

Belotti fu pagato (bilancio alla mano, leggi qui) 8 milioni, più 400 mila euro legati agli oneri di consulenza da versare al suo entourage. Adem Ljajic stacca l’attaccante azzurro con una nuova cifra record: 8.5 milioni di euro, più 500mila di bonus da versare alla Roma, questi legati alle presenze del giocatore.

E così, Petrachi fa il suo mestiere, Cairo il suo dovere di patron e Sinisa ottiene ciò che a lungo aveva chiesto per impostare le basi del suo 4-3-3. A Mihajlovic ora l’onere e l’onore di far girare al meglio questa squadra

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. CONTE VERDE - 1 anno fa

    Calma Manolo Chirico a sparare cazzate..ad oggi CaiRO non ha ancora tirato fuori nulla!!! e Lei lo sa bene basta fare 2 conti della serva con il saldo di cassa che era sui 10 milioni.la vendita di Glik 11 + 4 di bonus–il residuo di Ogbonna 1 milione e l’ultima rata pagata dal Borussia x Immobile 5,5 fanno ca 31-32 milioni..detratto gli acquisti di Ljiajc che Lei asserisce pagato 9 anziche’ 7 come dichiarato dai giornali-+ 1,8 per il prestito oneroso di Falque–* 0.3 per il controriscatto di Barreca–+ 0.3 per le pratiche del difensore albanese prelevato dal Frosinone..abbiamo un attivo ad oggi di oltre 20 milioni..cifra che potrebbe essere tranquillamente usata per acquistare SAPONARA uno dei pochi talenti italiani in circolazione o almeno SORIANO ..senza le necessita’ di arrivare a dei medio brocchi come Valdifiori e i soliti ignoti..e soprattutto senza dover cedere con le solite balle un talento con B.PERES !!! oVVIAMENTE ATTENDO SUA CORTESE PRECISAZIONE !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. teo64 - 1 anno fa

      I bilanci di solito si fanno percompetenza non per cassa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gehenna8_35 - 1 anno fa

    Petrachi non ha fatto nulla, mancavano 16 gambe e due guantoni, continuano a mancare 10 gambe (e i due guantoni). Se dovete scrivere per scrivere datemi una buona ricetta che non so cosa cucinare, dato l’orario. Mancano: mediana, centrocampista cerebrale, i rimpiazzi delle ali (anche se tirare su Bruno di una decina di metri è cosa che ripetiamo da secoli, sempre che non parta) ed il primo portiere perchè Padella è imbarazzante con il Frejus tra le gambe e due ferri da stiro al posto dei piedi. poi che Miha sappia fare le nozze con i fichi secchi ok, Cairo non sarà peggio di Ferrero e se RCS funzionasse (soldi), forse già per gennaio qualche piede educato in più può arrivare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Simone - 1 anno fa

    Manca il regista!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. SOLOLAMAGLIA - 1 anno fa

    Allora: “onore a gatto silvestro”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 1 anno fa

      E “Titti”??

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy