Frosinone, contro il Torino Stellone si affida ai gol di Dionisi

Frosinone, contro il Torino Stellone si affida ai gol di Dionisi

Il tecnico dei ciociari vuole puntare sul miglior marcatore della scorsa stagione di Serie B. L’altra maglia da titolare contesa tra il neo acquisto Longo e Cifoani, che insegue l’esordio in A a trent’anni

Commenta per primo!

Il Frosinone sta preparando in questi giorni, non senza emozione, la prima partita della sua storia in Serie A. Ieri intanto è stato presentato ai suoi nuovi tifosi Samuele Longo, che insieme a Dionisi dovrebbe formare la coppia d’attacco titolare nella sfida del Matusa di domenica sera che vedrà opposti i canarini al Torino di Ventura.

DIONISI PUNTO FORTE – Il punto forte dell’attacco dei padroni di casa, che Stellone dovrebbe schierare a due punte, è proprio il 28enne di Rieti, Davide Dionisi, principale artefice della promozione dei laziali con le sue 14 reti in campionato che hanno fatto di lui il miglior marcatore della squadra. La storia di Dionisi è quella di un bomber che ha cambiato tante maglie, non solo in Italia (nella stagione 2013-14 ha militato in Portogallo nell’Olhanense), senza però mai perdere il vizio di fare gol, raggiungendo quasi sempre almeno la doppia cifra nelle piazze in cui gli è stata data la possibilità di giocare da protagonista. Non ha praticamente esperienza in Serie A, solo 4 presenze con poche manciate di minuti disputati quando era a Livorno, ma è uno di quegli attaccanti che hanno il fiuto per la porta avversaria. Non a caso è uno dei pochi ‘intoccabili’ che nella rosa dei ciociari hanno resistito al salto di categoria. Dovranno prestarci attenzione anche i difensori granata, che però nella scorsa stagione hanno dimostrato più volte di riuscire a tenere a bada attaccanti anche molto più quotati della punta del Frosinone.

UNA MAGLIA PER DUE – L’altra maglia da titolare per la storica prima del Frosinone se la giocano invece Daniel Ciofani e il nuovo arrivato Samuele Longo, con quest’ultimo favorito anche considerando che Ciofani sta recuperando da un infortunio. Longo è cresciuto nelle giovanili dell’Inter e negli ultimi anni ha girovagato senza molta fortuna, deludendo nella sua vera prima stagione in Serie A disputata lo scorso anno a Cagliari e conclusa senza nemmeno un gol; Frosinone è la sua grande occasione per rilanciarsi in una piazza dove le pressioni e le aspettative sono limitate. Ciofani invece è un altro dei classici bomber di razza della provincia: lo scorso anno insieme a Dionisi in B ha fatto faville (13 gol per lui) e a trent’anni appena compiuti è pronto per vivere finalmente l’esordio nella massima categoria. E se non sarà domenica sera contro il Torino, certamente nelle giornate successive i ciociari avranno bisogno della sua esperienza in zona gol.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy