Torino-Juventus, centrocampo variabile e l’incognita attacco per i bianconeri

Torino-Juventus, centrocampo variabile e l’incognita attacco per i bianconeri

Verso il Derby / I giocatori di Allegri nel reparto mediano ruotano spesso: ma adesso arrivano anche gli infortuni

Marchisio

Il Derby della Mole si sta avvicinando a grandi passi, e il match sarà davvero complicato per entrambe le squadre. Le motivazioni sono differenti: i granata stanno affrontando un periodo di difficoltà soprattutto dal punto di vista mentale, non riuscendo a produrre il gioco cercato e non ottenendo risultati appaganti, mentre la Juventus, che resta nel suo momento migliore quest’anno, è alle prese con alcuni infortuni, che potrebbero mettere in difficoltà Allegri, dato anche l’impegno della Champions League.

CENTROCAMPO VARIABILE – Il reparto in cui ci possono essere più sorprese è quello mediano: ci sono certamente dei nomi che dovrebbero essere fissi, come quello di Pogba o di Khedira, mentre alcuni personaggi potrebbero non prendere parte al match. Un esempio è quello di Claudio Marchisio, che è alle prese con un infortunio (che lo terrà fuori dal campo anche questa sera nel match contro il Bayern Monaco): perciò questo rappresenta una sorta di dubbio per il Torino, che potrebbe anche essere favorevole ai granata.

cuadrado dybala marchisio
Juan Guillermo Cuadrado, l’autore del 2-1 nel derby d’andata

NUOVI GIOCATORI – Ci sono anche dei giocatori, nella squadra della Juventus, che sono riusciti a conquistarsi anche una maglia da titolare: questo è l’esempio di Cuadrado che, proprio dopo aver segnato il gol nel Derby di andata, è stato preso in considerazione più volte da Allegri, soprattutto come esterno di centrocampo. Dall’altra parte, invece, non è più Evra che domina, nonostante giochi con frequenza, perché Alex Sandro sta dimostrando di essere un giocatore all’altezza della Serie A (fu dal suo piede sinistro che partì il cross per il gol di Cuadrado nella stracittadina). Per concludere il discorso di questo reparto è giusto aggiungere che nonostante queste variazioni nel reparto mediano, dovute a vari fattori analizzati, il centrocampo della Juventus rimane sempre molto pericoloso, e bisognerà che i granata porgano particolare attenzione alle incursioni di giocatori come Pogba, che già nel derby d’andata riuscì a mettere a segno un gol.

L'autore dei primi due gol bianconeri nel match di Coppa Italia, Simone Zaza
L’autore dei primi due gol bianconeri nel match di Coppa Italia, Simone Zaza

INCOGNITA ATTACCO – Ma la Juventus ha anche un piccolo grattacapo riguardo all’attacco perché, sempre a causa degli infortuni, alcuni giocatori rischiano di saltare il match. Uno su tutti è Paulo Dybala, che non sarà neanche della partita di stasera, e non giocherà neanche contro il Toro, dati i suoi 20 giorni di recupero: perciò il reparto offensivo bianconero sarebbe alquanto rimaneggiato, con Mandzukic e Morata pronti a sostituire il compagno. Bisogna fare attenzione anche all’incognita Zaza, che ha già dimostrato un buon feeling nella stracittadina (di Coppa Italia, però).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy