Mondiale Under 20, la VAR commette un errore contro l’Italia

Mondiale Under 20, la VAR commette un errore contro l’Italia

L’episodio / La tecnologia nata per aiutare l’arbitro nel prendere la decisione più giusta, nel match odierno tra Italia e Zambia ha commesso uno sbaglio

Gervasoni, arbitro, moviola

L’Italia Under 20 ha disputato poc’anzi il match valevole per la semifinale al Mondiale di categoria (QUI I dettagli), riuscendo a conquistare l’accesso al turno successivo grazie al punteggio di 3-2. Ma nonostante la buona notizia, è stato registrato un errore che ha penalizzato i giovani Azzurri: al minuto 43 del primo tempo viene assegnato un rigore allo Zambia, per un intervento di Zaccagno su un giocatore avversario, ma poi la decisione è stata riveduta dall’arbitro Roddy Alberto Zambrano Olmedo, che su “consiglio” della VAR ha dato un calcio di punizione dal limite ed ha espulso Pezzella. Peccato che la decisione corretta non sarebbe stata quella: infatti l’attaccante zambiano andava ammonito, per un evidente simulazione.

SALERNO, ITALY - SEPTEMBER 07: Andrea Zaccagno of Italy U19 in action during the international friendly match between Italy U19 and Republic of Ireland U19 on September 7, 2015 in Cava dei Tirreni near Salerno, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)
SALERNO, ITALY – SEPTEMBER 07: Andrea Zaccagno of Italy U19 in action during the international friendly match between Italy U19 and Republic of Ireland U19 on September 7, 2015 in Cava dei Tirreni near Salerno, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Perciò, nonostante l’errore non sia costato tanto all’Italia, potrebbe essere un problema: un utilizzo della VAR in questo modo potrebbe essere deleterio, perché l’arbitro che ha preso questa decisione (Vigliano, che fu protagonista in campo di altri errori arbitrali) ha interpretato molto male l’azione e ha fornito un’indicazione sbagliata. Sarà quindi necessario che gli arbitri incaricati di giudicare gli episodi siano di certo più preparati e pronti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy