La moviola di Torino-Napoli 0-5: agli azzurri manca anche un rigore

La moviola di Torino-Napoli 0-5: agli azzurri manca anche un rigore

La moviola / C’era il mani di Molinaro sul cross di Callejon. Per il resto, partita senza storia che facilita Irrati

1 Commento

Si è conclusa con una pesante sconfitta la sfida di domenica pomeriggio, che vedeva protagoniste Torino e Napoli; in campo per la 36° giornata di Serie A. Come ogni settimana, il giorno seguente, eccoci nuovamente a commentare gli episodi-chiave del match attraverso la moviola. La sfida tra granata e partenopei non ha prodotto particolari scintille o dubbi per quanto riguarda questo aspetto, ed il direttore di gara Irrati non è stato chiamato in causa per interpretare situazioni scottanti. Ma analizziamo tutti gli episodi più da vicino.

Fischio d’inizio ed ecco la prima: al settimo minuto il Napoli passa immediatamente in vantaggio grazie a una verticalizzazione di Allan che imbecca Callejon sul filo del fuorigioco. La posizione del numero 7 azzurro è chiaramente regolare ed il gol è dunque da convalidare. Un minuto dopo arriva il primo giallo del match: il “prescelto” è il granata Daniele Baselli con il direttore di gara che non gli perdona un atterramento ai danni di un avversario. Può starci la sanzione. Pochi primi più tardi – intorno al 15′ – Molinaro impatta un pallone calciato da Callejon con entrambe le braccia larghe. Il giocatore aumenta il volume del proprio corpo ma il direttore di gara ritiene che non ci siano gli estremi per decretare un calcio di rigore, in quanto ritiene involontario il gesto del granata. Poteva starci il penalty a favore dei partenopei. Qualche minuto dopo dubbi su un fuorigioco segnalato al Napoli con Mertens lanciato a tu per tu con Hart: posizione al limite del belga.

US Sassuolo v FC Torino - Serie A

Al 57′ arriva poi anche la prima ammonizione napoletana in un’azione piuttosto concitata: Belotti prova a difendere il pallone nell’area di rigore avversaria, Albiol lo stende ed il pallone arriva sui piedi di Boyé che calcia a lato. L’arbitro ferma il gioco per ammonire il centrale della squadra di Sarri ma la sanzione arriva come monito per le troppe proteste dello spagnolo, convinto che Belotti avesse giocato il pallone da terra in maniera irregolare. L’altro episodio “al limite” riguarda il gol del 4-0 partenopeo. Al 76′ Ghoulam mette in mezzo un pallone interessante che viene prima sfiorato da Mertens e poi corretto a rete da Callejon. Sul cross dell’algerino, il belga parte in posizione regolare. Stesso discorso per l’ex Real Madrid, che al momento del tocco – quasi impercettibile – del numero 14 azzurro si trovava dietro la linea del pallone e dunque in posizione regolare. Giusto dunque convalidare la rete, nonostante qualche timida protesta granata.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. rocket man - 3 mesi fa

    Cairo e Mihajlovic sono in silenzio stampa? Almeno chiedere scusa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy