Napoli, Albiol operato: Maksimovic pronto per far coppia con il muro Koulibaly

Napoli, Albiol operato: Maksimovic pronto per far coppia con il muro Koulibaly

Focus On / La difesa azzurra è bella solida: con 18 reti fino a qui in 23 partite è la terza del campionato.

di Luca Sardo

23 partite, 18 reti subite (terza difesa del campionato dopo Juventus e Inter). Questo il biglietto da visita del Napoli di Carlo Ancelotti che però, per la sfida in programma domenica alle 20:30 allo Stadio San Paolo contro i granata di Walter Mazzarri, non avrà a disposizione gli infortunati Albiol e Mario Rui.

IL MURO – Come già accennato prima, la difesa del Napoli ha subito solamente 18 reti fino a qui. Nel 4-4-2 disegnato da Ancelotti, la squadra sembra aver trovato il modo giusto per interpretare le partite. Il leader difensivo è senza ombra di dubbio Kalidou Koulibaly. Il giocatore senegalese è probabilmente l’uomo più importante della squadra azzurra e senza di lui, i partenopei perderebbero molto. E’ un leader carismatico e, dopo ormai cinque stagioni in Serie A, si è ambientato alla grande in questo campionato. Nell’uno contro uno è molto difficile superarlo poiché è anche veloce, oltre che essere prestante fisicamente. E’ sempre al posto giusto al momento giusto. Per Belotti e compagni non sarà affatto facile superare il muro Koulibaly.

ASSENTI IMPORTANTI – Per il match di domenica non ci sarà Raul Albiol: il difensore spagnolo quest’oggi è stato sottoposto a un intervento di pulizia del tendine rotuleo del ginocchio sinistro e starà fuori per due mesi all’incirca. Non sarà disponibile nemmeno Mario Rui: il terzino portoghese si è fatto male dopo pochi minuti dall’inizio del match tra Fiorentina e Napoli e rischia un mese di stop a causa della distrazione al bicipite femorale della gamba destra. Al posto di Mario Rui ci dovrebbe essere certamente Ghoulam. Il terzino algerino non è ancora al meglio della condizione fisica, essendo rientrato dopo l’operazione al ginocchio, ma dovrebbe partire dal 1’. Al centro della difesa, a fianco dell’inamovibile Koulibaly, ci dovrebbe essere l’ex giocatore granata Maksimovic come già successo a Firenze. Sulla fascia destra il solito Hysaj a macinare chilometri e facendo le consuete sovrapposizioni e cross in mezzo all’area per Milik. In panchina dovrebbe quindi andare Malcuit, che ha sempre fatto bene nelle ultime occasioni che il tecnico partenopeo gli ha concesso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy