Torino-Napoli, la squalifica di Acquah apre a Benassi

Torino-Napoli, la squalifica di Acquah apre a Benassi

Il centrocampista granata non gioca da titolare da due mesi, e scalpita per una chance nel nuovo modulo…

E’ il fulcro del gioco granata, e dell’equilibrio faticosamente trovato grazie al passaggio del 4-2-3-1: stiamo parlando del centrocampo, che con Baselli ed Acquah sembra aver trovato la sua quadratura dopo varie sperimentazioni. Il ghanese, però, non ci sarà contro il Napoli dopo l’ingiusta squalifica comminata per l’espulsione nel derby, e dunque – gioco-forza – Mihajlovic dovrà ridisegnare la mediana, con Benassi primo candidato per affiancare Baselli.

Il centrocampista classe ’94 non gioca con la maglia da titolare dall’ultima sconfitta del Torino, ormai datata 13 marzo, contro la Lazio all’Olimpico di Roma. Da quel momento, Benassi è stato messo in disparte rispetto agli altri pari-ruolo, anche a causa di qualche problema fisico, ma soprattutto per precise esigenze tattiche dovute al cambio di modulo da 4-3-3 a 4-2-3-1. Adesso, però, se Mihajlovic – come sembra – continuerà sulla strada del 4-2-3-1 anche contro il Napoli, Benassi potrebbe esordire nel nuovo modulo dopo due mesi dall’ultima volta dal 1′, proprio contro i partenopei, domenica pomeriggio.

Se scelto dal tecnico granata, il classe ’94 dovrà dunque non far sentire la mancanza di Acquah, cercando di abbinare corsa e ripiegamento, permettendo alla squadra di mantenere quell’equilibrio finalmente trovato tramite il nuovo assetto tattico. Certo, per una mezz’ala pura come lui non è affar semplice, ma il modulo del futuro sarà con tutta probabilità il 4-2-3-1 (leggi qui) e per stare in questo Toro (e in quello che verrà) bisognerà essere in grado di adattarsi. La gara con il Napoli potrebbe essere un buon banco di prova in questo senso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy