Niang, ultimo atto prima del Mondiale: alle 15 c’è la Corea del Sud

Niang, ultimo atto prima del Mondiale: alle 15 c’è la Corea del Sud

Nazionali / L’attaccante granata si candida per una maglia da titolare in vista del prossimo Mondiale

di Redazione Toro News

Ultima amichevole per il Senegal di M’Baye Niang prima di partire per il Mondiale in Russia. Alle 15.00 di questo pomeriggio appuntamento alla Untersberg Arena di Grodig, dove I Leoni della Teranga affronteranno la Corea del Sud. Ultimo banco di prova dunque per gli uomini di Aliou Cissé in vista dei Mondiali di Russia 2018: sia la compagine coreana che quella senegalese, hanno ancora molto da dimostrate prima di partire per disputare la competizione iridata.

NIANG – Un’ottima occasione per Niang e compagni di arrivare al match d’esordio contro la Polonia, il 19 giugno prossimo, con il morale a mille. Dopo l’ultima prestazione incoraggiante contro la Croazia, il giocatore di proprietà del Torino vuole riconfermarsi titolare. I presupposti per vederlo nuovamente in campo dal 1′ ci sono tutti, sia contro la Corea del Sud quest’oggi, ma anche in proiezione al prossimo Mondiale in Russia. La sensazione è che Niang abbia convinto il ct Cissè a puntare su di lui, con la speranza di affrontare una Coppa del Mondo da protagonista assoluto.

Croazia-Senegal 2-1: Niang parte titolare, i segnali sono positivi

LA PARTITA – L’amichevole di oggi in Austria sarà quindi un test importante sia per gli uomini di Aliou Cissè, come pure per i ragazzi di Thae Yong Shin. Il tecnico coreano pensa al solito 4-4-2 come modulo di partenza, pur prospettando diversi cambi rispetto all’11 che abbiamo visto pochi giorni fa contro la Bolivia. In porta il solito Kim con davanti a sè un quartetto composto da Park, Y.j Kim, Jang Hyun Soo e Lee Yung. A centrocampo confermati sia Jung Woo Young che Ki Sung Yong, mentre in attacco probabile chance dal primo per Kim Shin Wook. Qualche novità anche nella probabile formazione del Senegal di Aliuo Cissè. Il tecnico non dovrebbe fare a meno del 4-2-3-1 visto anche contro la Croazia pochi giorni fa. Tra i pali vedremo allora Diallo con davanti a sé Sanè in coppia con Kara, a centrocampo N’diaye e Gueye e in attacco il solito tridente formato da Niang, Sakho e Sarr. Scalpita dalla panchina l’ex Lazio, Keita Baldè.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. iugen - 1 settimana fa

    Dai che se per puro caso fa 2/3 gol al mondiale riusciamo a trovare qualche fesso che ce lo compra a un buon prezzo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. daunavitagranata51 - 1 settimana fa

    SPERO FACCIA UN BUON MONDIALE COSI CHE ATTIRI LA VOLONTA DI QUALCHE SQUADRA AD ACQUISTARSELO, NEL TORO NEANCHE IN PANCA O IN TRIBUNA VORREI RIVEDERLO
    FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 1 settimana fa

      Spero che non ti mettano in campo e Ciro ci rimetta i soldi!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy