Portogallo-Italia: Immobile supera Belotti, Sirigu vice-Donnarumma, Zaza in panca

Portogallo-Italia: Immobile supera Belotti, Sirigu vice-Donnarumma, Zaza in panca

Granata in Nazionale / In panchina c’è anche Zaza: fischio d’inizio alle 20.45

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Con il pareggio di Bologna contro la Polonia, l’Italia ha inaugurato la propria avventura nella neonata UEFA Nations League. Questa sera (20.45) all’Estadio Da Luz di Lisbona gli azzurri affronteranno il Portogallo, campione d’Europa uscente, in una sfida che dirà molto sulle ambizioni azzurre. Sarà una partita importantissima per la squadra di Mancini, che in casa dei campioni d’Europa andrà a caccia dei primi tre punti del suo cammino. Sarà anche e soprattutto a livello di prestazione, che la Nazionale dovrà dare diverse risposte a tutte le critiche piovute negli ultimi giorni.

RIVOLUZIONE – Anche per questo motivo, il ct Roberto Mancini, pur dicendosi tranquillo, dovrebbe cambiare molto nell’undici titolare. Sino alla vigilia, la strategia del ct è stata quella di non lasciar trapelare la formazione, né negli allenamenti, né durante la conferenza stampa. Probabilmente, comunque, verrà confermato il 4-3-3 e ci sarà un centravanti nuovo: Balotelli, non in condizione di giocare, andrà in tribuna, mentre il suo posto sarà probabilmente preso da Immobile. A sorpresa, infatti, il giocatore della Lazio pare aver superato Andrea Belotti nella probabile formazione azzurra, come conferma anche la sua presenza di ieri in conferenza stampa. Sirigu potrebbe avere qualche chance, nonostante Donnarumma sia ancora avanti nelle gerarchie. Per Simone Zaza, dopo la tribuna di Bologna, è sicura la presenza almeno in panchina; dunque il lucano spera in un gettone a gara in corso, anche se la sua presenza pare alternativa a quella di Belotti.

FORMAZIONE – Posto che Donnarumma è favorito su Sirigu, in difesa dovrebbe esserci solamente la novità Criscito, che dovrebbe accompagnare i riconfermati Zappacosta, Bonucci e Chiellini. L’altro punto fermo è Jorginho, e al fianco del metronomo degli azzurri ci dovrebbero essere le new-entry Cristante e Bonaventura. Nel tridente d’attacco, la certezza è Federico Chiesa, accompagnato da Insigne alle spalle di uno tra Belotti ed Immobile.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Portogallo (4-3-3): Rui Patricio; Cancelo, Pepe, Neto, Gurreiro; Sanches, Carvalho, Bruno Fernandes; Bernardo Silva, Andrè Silva, Guedes.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Zappacosta, Bonucci, Chiellini, Criscito; Cristante, Jorginho, Bonaventura; Chiesa, Immobile, Insigne.

 

 

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13974210 - 2 mesi fa

    Io una risposta l’avrei…. sponsor,interessi economici,procuratori infami(Raiola),probabilmente mi sbagliero’ ma a volte,a pesar male ci si azzecca….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granatadellabassa - 2 mesi fa

    Oggettiva Immobile merita la maglia da titolare.
    Chi non doveva essere convocato era Balotelli.

    Inoltre metterei Sirigu per Donnarumma perché credo che il ragazzo abbia bisogno di tranquillità. Ma in questo caso la scelta di Mancini ci sta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. GlennGould - 2 mesi fa

    Il problema principale non è Donnarumma titolare e Sirigu in panca, cosa secondo me sbagliatissima, o Immobile per il gallo; bensì come un giocatore oggettivamente fuori forma,sovrappeso, col doppio mento, (sic!) fermo in campo,inesistente per prestazione, e pure indisponente, venga convocato e fatto giocare TITOLARE, al posto di veri professionisti. Questo è il problema.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 2 mesi fa

      Concordo totalmente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Carlao - 2 mesi fa

    Non si capisce perché Sirigu deve fare solo il vice a Donnarumma…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SteGranata77 - 2 mesi fa

      Io non capisco quelli che ti hanno messo “non mi piace”, almeno avvalorare il parere negativo, con educazione si può discutere :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Torello_621 - 2 mesi fa

    Lasciamo giocare immobile, super Mario e Donnarumma. I nostri devono tornare sani e salvi per la partita di Udine

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. MarchigianoGranata - 2 mesi fa

    Indipendentemente dal ballottaggio tra il nostro Gallo ed Immobile, non capisco questa sfacciata insistenza del Mancio con Balotelli che a mio parere non é ne superMario ne cosi fondamentale. Per fortuna stasera non gioca.
    Altro sopravvalutato é Donnarumma. Sirigu attualmente gli é una spanna sopra ma finché i procuratori avranno tutto sto potere vedremo in campo non i migliori e i più in forma ma i più raccomandati da Raiola e colleghi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 2 mesi fa

      Lasciamogli fare qualche figuraccia, come quella di Balotelli, e poi se ne riparla. Se i nostri stanno in panca, meglio. Tornano ritemprati, allenati e, soprattutto, sani!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy