Serbia-Cile 0-1: Ljajic titolare, prestazione scialba e sostituzione all’intervallo

Serbia-Cile 0-1: Ljajic titolare, prestazione scialba e sostituzione all’intervallo

Nazionali / La Serbia di Adem Ljajic, titolare, cede a 2′ dalla fine contro il Cile: per passare il girone servirà qualcosa in più

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Ventisettesima presenza in Nazionale per Adem Ljajic che ieri, a Graz, è stato titolare nella sconfitta della Serbia contro il Cile. I sudamericani, dopo aver vinto due Copa America sono rimasti clamorosamente fuori dai Mondiali, mentre la Serbia è inserita nel gruppo E assieme a Brasile, Svizzera e Costa Rica. La squadra di Ljajic potrebbe realisticamente giocarsi il passaggio del turno con Svizzera e Costa Rica ma per farlo servirà un altro piglio da parte di tutta la squadra rispetto a quanto visto ieri sera. Lo stesso discorso vale per la prestazione individuale del fantasista del Toro, che ha abituato il grande pubblico a ben altre giocate.

Torino, se vuoi Verissimo serve ancora uno sforzo

Oltre al numero 10 granata c’erano altri due “italiani” nella formazione titolare del ct Mladen Krstajić, Kolarov e Milenkovic, e uno in panchina, subentrato poi proprio a Ljajic: Milinkovic-Savic. Proprio Adem Ljajic ci prova per primo con un tiro da fuori ben controllato da Arias. Poi le due squadre se la giocano alla pari senza che nessuna delle due prenda in mano il pallino del gioco. Per Adem Ljajic una prestazione scialba: doveva dare una marcia in più al reparto offensivo, ma si è perso nell’anonimato del match e infatti all’intervallo lascia il posto a Sergej Milinkovic-Savic. Ci si sarebbe aspettato francamente di più sia dalla prestazione di squadra che da quella individuale, considerando anche che il Cile sta ricostruendo dopo l’esclusione dal Mondiale. Invece è arrivata solamente una sconfitta in mischia a due minuti dalla fine: l’impressione è che servirà di più per rimanere in Russia il più possibile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy