Allievi, tra Toro e Cesena è 1-1: un pari giusto

Allievi, tra Toro e Cesena è 1-1: un pari giusto

Un pari divertente quello andato in scena oggi a Grugliasco tra gli Allievi Nazionali del Torino e quelli del Cesena, che si spartiscono la posta in palio con un 1-1 che rispecchia fedelmente l’equilibrio…
Un pari divertente quello andato in scena oggi a Grugliasco tra gli Allievi Nazionali del Torino e quelli del Cesena, che si spartiscono la posta in palio con un 1-1 che rispecchia fedelmente l’equilibrio emerso in campo. Entrambe le formazioni hanno offerto un gioco offensivo e vivace, facendo divertire il pubblico presente e contendendosi la vittoria fino all’ultimissimo secondo, concentrando, anzi, le emozioni più grandi nei minuti finali.
Parte subito forte il Cesena di mister Ceccarelli, con il fantasista Gasperi abile a deviare dopo soli 2′ sul palo un cross dalla destra. Sette minuti dopo, al 9′, è Tommasini dalla distanza a mettere qualche brivido alla difesa granata ma è abile l’estremo difensore granata Cizza ad intercettare. Al 14′ si vede il Toro: è il difensore Benassi a colpire verso la rete di testa da calcio d’angolo ma la sua battuta termina a lato di poco. Poco dopo è l’attaccante granata Gallo a provarci, ancora di testa, ancora di poco a lato. La paura per la difesa granata ritorna al 20′, quando Benassi perde ingenuamente un pallone poco distante dall’area favorendo Tommasini, ma la conclusione dell’attaccante cesenate, pur da posizione interessante, non è irresistibile e Cizza riesce a neutralizzare.
Svolta della gara del 21′ con Giambattista Gallo: da incursione di pasciuti dalla sinistra, il traversone del terzino granata finisce nel mucchio dove l’ex Vanchiglia è abile ad intercettare e deviare in porta. L’estremo difensore cesenate, Corina, ci arriva sulla prima battuta ma non può nulla sulla ribattuta, con la palla che si infila in rete: gioia incontenibile per l’attaccante pugliese alla prima rete ufficiale in maglia granata.
Galvanizzato dal vantaggio, il Toro prende coraggio e prova a raddoppiare: al 29′ è Kouakou ad involarsi sulla destra e calciare in mezzo, ma Edera conclude debolmente. Ancora Toro al 38′, sempre con la coppia Edera – Kouakou che si scambia un bel pallone in velocità, ma l’ivoriano è anticipato in area prima della conclusione.
Dopo l’intervallo, il Cesena parte subito forte: è Dal Monte a produrre tre occasioni consecutive, prima, al 2′, con un bel destro a giro ben intercettato da Cizza. Al 6′ semina il panico in area granata seminando due difensori e calciando a colpo sicuro: in quest’occasione, Cizza si supera con un balzo felino. Tre minuti dopo, al 9′, lo stesso Dal Monte si divora letteralmente un goal mancando un tap-in facile facile su cross dalla destra.
E ‘ un Toro un po’ spaventato quello che concede troppi spazi al Cesena: al 16′ incursione di Fabbri dalla sinistra che non trova deviazioni, due minuti dopo è Rrapaj a tentare la conclusione dalla distanza, che termina alta di poco. Il pari arriva al 23′, è lo stesso Rrapaj, liberandosi della marcatura di Massa con una gomitata dalla regolarità dubbia (a proposito: per Massa subito cure in ospedale e tre denti rotti), a colpire di testa e battere Cizza per il definitivo 1-1.
Le emozioni non finiscono qui: al 31′ è Severini del Cesena a battere Cizza, colpendo in pieno il palo con un destro angolato, ma poi il Toro prova a reagire per vincere la partita. Al 32′ è Gili a mancare la deviazione in rete per un soffio su ottimo assist di Pasciuti, mentre al 34′ è Bonfante a calciare di poco altro sopra la traversa con un bel sinistro a giro. L’occasione migliore, però, è sulla testa del granata Candellone, che devia a colpo sicuro verso la porta ma trova un incredibile salvataggio del portiere da posizione ravvicinata. Si ripeterà Gili a tempo ormai scaduto, al secondo minuto di recupero, mandando alto di un soffio da calcio d’angolo.
Un pari divertente e frizzante, che può scontentare leggermente il Toro reduce da due vittorie consecutive, ma di cui, comunque, non si può essere insoddisfatti. Segnali positivi da alcuni giocatori chiave, su tutti Edera, vero e proprio leader offensivo della squadra, e soddisfazione per la prima rete di Gallo in granata: per il resto, ancora molto su cui lavorare, con la consapevolezza, comunque, di essere sulla strada giusta. E domenica c’è un derby a Vinovo che attende…

TORINO – CESENA 1-1

TORINO (4-3-3) Cizza 7, Massa 6.5 (23’st Rivoira), Pasciuti 6.5, Kouakou 6.5, Guido 6, Benassi 6, Edera 6.5, Altavilla 6, Gallo 7 (18’st Bonfante 5.5, 36’st Candellone 6.5), Tindo 6.5, Gili 6

A disp. Gomis M., Origlio, Canessa, Barbaro, Damiani, Jeantet

All. Andrea Menghini

CESENA (4-3-3) Corina 7, Magrini 7, Fabbri 6 (38’st Bignucolo n.g.), Gasperoni 6.5 (42’st Borghini), Fagioli 6, Pellizzato 6.5, Severini 6.5, Boschetti 6.5 (20’st Ferretti 6), Tommasini 6.5 (16’st Rrapaj 7), Gasperi 6 (33’st Giunchetti n.g.), Dal Monte 7

A disp. Magnani, Cavallari, Righetti, Dieme

All. Giovanni Ceccarelli

MARCATORI: 21′ Gallo (T), 23’st Rrapaj (C)

NOTE: Ammonito Rrrapaj (C)

Arbitro: Affatato di Domodossola

il nostro inviato a Grugliasco (TO), Diego Fornero

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy