Berretti, il Torino vola in finale Scudetto

Berretti, il Torino vola in finale Scudetto

Semifinale, Torino – Virtus Lanciano 3-2 / Dopo la vittoria dell’andata, i granata di Migliaccio si confermano al ritorno: ora la finale Scudetto.

Nella sfida valida per la semifinale di ritorno per l’assegnazione dello Scudetto della categoria Berretti, sul sintetico del “Comunale” di Grugliasco si affrontavano il Torino e la Virtus Lanciano, reduci dall’affermazione granata dell’andata, con il match vinto 1-0 dai ragazzi di Migliaccio grazie al più classico dei goal degli ex, firmato Tassi, trasferitosi da Lanciano a Torino proprio nel mercato di gennaio.

L’inizio della gara è tutto di stampo granata, con il Toro subito aggressivo. All’8′, dopo una bella bella sventagliata di Tassi per Ficco, l’esterno granata serve al volo De Luca, anticipato sul tap-in con la palla che termina a lato. Poco dopo è ancora Ficco a tentare la conclusione da posizione troppo angolata, senza servire De Luca in ottima posizione, trovando solo l’esterno della rete. Al 15′, poi, si registra un’incredibile occasione sciupata da Muzzi, che calcia a lato da ottima posizione vanificando una ghiotta occasione per il vantaggio.

berretti_De_luca

Per vedere una rete bisognerà attendere il 29′, con una punizione perfettamente pennellata da Ficco per la testa di De Luca, che si conferma implacabile sotto porta, svettando più in alto di tutti e insaccando la rete dell’1-0, che consente ai granata di chiudere il primo tempo in vantaggio.

Nella ripresa, però, parte bene il Lanciano, che mette subito molta pressione al 12′ trova il pareggio con una gran botta dalla distanza di Tomei, senza dubbio l’elemento di maggior talento dell’organico a disposizione di mister Chirico, che va ad infilarsi sotto l’incrocio dei pali. L’equilibrio del risultato, però, dura poco, perché al 20′ il Toro va di nuovo in vantaggio: percussione di Giraudo, il suo cross teso è rimpallato e finisce sui piedi di De Luca che controlla e insacca con una bella conclusione sotto la traversa, portando il risultato sul 2-1. Poco dopo arriverà anche la terza rete granata, con l’incursione di Ferraù sulla destra, che serve un pallone preciso per il tap-in di Muzzi a mezza altezza, valido per la rete del 3-1.

berretti_tassi

A questo punto, gli spazi si aprono, e ne approfitta il Lanciano per accorciare: su calcio d’angolo è bravo il difensore Carbone a farsi largo e infilare di testa la rete del 3-2, che riapre le speranze per gli ospiti. Il Toro, però, rischia poco e non si spaventa, conducendo la gara in vantaggio fino al fischio finale, trascorsi anche cinque minuti di recupero.

Un risultato, quello conquistato a Grugliasco, che proietta i ragazzi di Migliaccio verso la finalissima Scudetto, molto probabilmente contro l’Inter (che giocherà domattina il ritorno contro la Salernitana, dopo un nettissimo 5-1 a Salerno): gara di andata già sabato prossimo a Torino, con il ritorno – che varrà il tricolore di categoria – fissato per il successivo 4 giugno a Interello.

TORINO – VIRTUS LANCIANO 3-2

MARCATORI: 29′ De Luca (T); st 12′ Tomei (V), 20′ De Luca (T), 26′ Muzzi (T), 30′ Carbone (V)

TORINO (3-4-3): Baldi; Fiore, Rivoira, Bersanetti; Tassi (st 5′ Ferraù), Kouakou, Rossetti, Giraudo; Muzzi (st 40′ Menabò), De Luca, Ficco (st 18′ Gili Borghet)

A disp. Reinaudo, Greco, Cravotto, Romana, Pochi, Cattaneo, Pecchioli, Savatovic

All. Migliaccio

VIRTUS LANCIANO (4-3-1-2): Manasse; Pezzella, Carbone, Zampa, Scutti; Riitano (st 23′ Paternoster), Telloni, Comparelli; Tomei; Palladino, Battista

A disp. Peluso, Felici, Fusco, Piras, Fossalega, Pezone, Recupero, De Renzi, Spallotta

All. Chirico

Arbitro: Maggioni di Lecco

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy