Berretti / Inter-Torino 2-1, Fogli: “Bravi i miei ragazzi, ma il rigore ha cambiato il match”

Berretti / Inter-Torino 2-1, Fogli: “Bravi i miei ragazzi, ma il rigore ha cambiato il match”

Post-partita / Il tecnico granata ha parlato dopo la sconfitta in finale: “C’è stato anche un episodio netto nei confronti di Buongiorno in area di rigore”

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero
giovanili, Under 15, giovanissimi

Al termine del match tra Torino ed Inter della categoria Berretti, abbiamo intervistato il tecnico Fogli, che ha valutato il match, soffermandosi sull’episodio del rigore che ha condizionato la gara. Ecco le sue parole:

Salve mister. Una partita cominciata molto bene, poi una rimonta subita, come mai?

Abbiamo fatto gol nei primi minuti, è stata una partita tirata: l’1-1 dell’Inter è stato un gran gol. Nel secondo tempo i ragazzi hanno fatto bene creando occasioni con Barbon e Dieye. Poi c’è stato l’episodio del rigore, con Russo che quando ha visto arrivare il portiere si è lasciato andare. Noi dopo abbiamo fatto la partita cercato di recuperare, i ragazzi hanno fatto un ottimo secondo tempo. Questo episodio ha cambiato l’andamento della gara. C’è stato un episodio netto nei confronti di Buongiorno in area di rigore, nel quale il nostro ragazzo ha tolto la palla prima dell’avversario, ma l’arbitro ha valutato in modo diverso rispetto all’episodio di Russo di qualche minuto prima.

L’Inter ha vinto con un calcio di rigore che sembrava molto generoso: secondo lei era da assegnare?

Fa parte del gioco: non dico che sia giusto lasciarsi andare, ma gli attaccanti in area devono saper usare il mestiere, in questo Russo è stato molto bravo. Fa parte anche delle capacità calcistiche, non sono cose che di certo vanno insegnate, ma ci sono anche episodi in cui avere furbizia. L’arbitro è stato un po’ generoso, l’episodio nell’economia del match risulta importante, ma non voglio ridurre la partita a quello.

Ha tolto Rossetti nel secondo tempo, come mai? Era dolorante?

Aveva un problema al gomito, che si era procurato sabato scorso nell’amichevole della Primavera con la Cremonese: era dolorante, perché ci è caduto sopra sabato scorso. Sembrava gestibile come infortunio, il nostro medico gli ha fatto anche un bendaggio. Ma lui ha chiesto il cambio perché il dolore lo condizionava troppo nei contrasti e non riusciva a restare in campo.”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. osvaldo - 1 anno fa

    Ecco un’altra finale persa per “errori” arbitritrali a nostro danno!
    Ma quando finirà mai questo stillicidio contro di noi?
    Co l’Inter già lo scorso annom stessa finalem ci siamo visti derubare la partita da decisioni arbitrari a dir poco scellerate e, ricordo anche la finalissima del campionato primavera di alcuni anni fa,sempre con l’Inter. Un vero e proprio stillicidio nei nostri confronti, una vera VERGOGNA per gli amamnti di questo sport che stanno facendo di tutto per ucciderlo.
    Osvaldo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy