Berretti / Torino, il carattere e Candellone regalano tre punti: 1-0 al Como

Berretti / Torino, il carattere e Candellone regalano tre punti: 1-0 al Como

Campionato Berretti: Torino – Como 1-0 / Tre punti pesanti ottenuti con carattere da una Berretti rinforzata da qualche innesto della Primavera

 

Vince un’altra partita importante la Berretti di Dario Migliaccio, che con carattere e anche un po’ di fatica porta a casa un importante 1-0 contro il Como, una delle squadre migliori del girone (e una delle poche formazioni in grado di battere i 1997 granata quest’anno: nella gara di andata, da 0-2 i granata persero 3-2). Decisiva la rete di Candellone, attaccante esterno classe 1997 già stabilmente nell’orbita della Primavera, che al 9′ del secondo tempo ha sfruttato con freddezza un’ indecisione della difesa lombarda, che gli ha permesso di presentarsi a tu per tu con l’ottimo portiere Maimone per poi trafiggerlo col sinistro.

È stata una partita tirata, combattuta come era nelle previsioni, visto che si affrontavano la seconda e la terza forza del campionato. Nel primo tempo ci sono state occasioni da ambo le parti: se all’intervallo si è arrivati sullo 0-0 è stato a causa del portiere lariano Maimone, oggi in ottima giornata, e anche del poco cinismo del centravanti ospite Cortesi, che non è riuscito a concretizzare un paio di occasioni nitide.

Nel secondo tempo, dopo la rete del vantaggio granata, la reazione del Como non si è fatta attendere. I ragazzi di mister Boscolo si sono trasferiti con armi e bagagli nella metà campo granata, andando vicini al pari che certo non sarebbe stato immeritato, specie al 24′ quando il centrale Rorato ha colpito la traversa con un bel colpo di testa da situazione di palla inattiva. I granata però, anche grazie ai cambi mirati di mister Migliaccio, nel finale si sono risistemati, occupando meglio gli spazi nonostante la stanchezza iniziasse a farsi sentire. E il Toro avrebbe anche potuto chiudere il match se al 38′ Martino (autore comunque di un’ottima partita: la sua potenza fisica è imprescindibile per questa Berretti, Longo che era presente in tribuna avrà osservato soddisfatto) non avesse mancato un gol a porta vuota.

Da segnalare la presenza, nell’undici titolare granata, di tre “rinforzi” della Primavera, inviati da Moreno Longo al fine di mettere minuti nelle gambe e nella testa: il portiere Bambino, il terzino Montefalcone e il centrocampista Danza. Tutti autori di una discreta prestazione: soprattutto quest’ultimo sta cercando la condizione migliore per poter diventare un’arma importante a disposizione della Primavera. Proprio la collaborazione tra Berretti e Primavera è una delle note liete di questa stagione: i due gruppi si aiutano a vicenda e sono uno la risorsa dell’altro.

Al termine dei novanta minuti, insomma, il Toro porta a casa tre punti pesanti, domando un avversario difficile con una prestazione di carattere, cinica e sparagnina. Vincere partite così è un toccasana, oltre che per la classifica (che vede il Toro rimanere secondo, due punti dietro alla Feralpi Salò), anche per la convinzione di un gruppo che continua a crescere bene.

 

TORINO – COMO 1-0
Marcatori: st 9′ Candellone (T),

TORINO (4-2-4): Bambino; Montefalcone, Novello, Benassi, Origlio; Danza, Tindo; Mulatero (st 29′ Canessa), Martino (st 46′ Orofino), Sallustio (st 41′ Menini), Candellone. A disposizione: Grillo, Massa, Sabbioni, Gili. Allenatore: Migliaccio

COMO (4-4-2): Maimone; Talarico, Triveri, Rorato, Caputo; Scaramuzza, Sidonio (st 21′ Mutton), Calviello, Mangili; Cortesi, Rossi (st 25′ Capelli). A disposizione: Targia, Napolitano, Melesi, Castalnovo, Madnoun. Allenatore: Boscolo

Arbitro: Peloso di Nichelino

Ammoniti: st 14′ Sidonio (C), 19′ Caputo (C)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy