Calciomercato Torino, Berardi fa gola in Lega Pro: ci sono Renate, Prato e Monza

Calciomercato Torino, Berardi fa gola in Lega Pro: ci sono Renate, Prato e Monza

Trattative / Sul giovane giocatore granata con contratto in scadenza nel 2020 ci sono Renate, Monza e Prato

di Redazione Toro News

Filippo Berardi è stato uno dei protagonisti della stagione della Primavera del Torino, anche se – suo malgrado – è stato autore di alcune prestazioni altalenanti. Ora il ragazzo classe 1997, trattenuto lo scorso anno da Coppitelli come fuori quota per la sua selezione giovanile, non potrà più far parte della Primavera. Nel giugno 2016 il giocatore nato a San Marino ha inoltre prolungato il suo contratto con il Toro sino al 2020: sintomo della fiducia che ripone in lui la società di via Arcivescovado. Nonostante abbia imparato molto dalla stagione appena conclusa però, per Berardi è arrivato il momento di “spiccare il volo” provando a conquistarsi un ruolo da titolare in una squadra “adulta” per mettere veramente alla prova il proprio talento e permettere così al Torino di monitorarlo con continuità in partite e in categorie dal maggior coefficiente di difficoltà.

Dopo un’annata caratterizzata da 22 presenze in campionato, 7 reti e 3 assist potrebbero dunque aprirsi per il ragazzo le porte del professionismo. Su di lui infatti è forte l’interesse di alcune squadre di Lega Pro: su tutte Monza, Renate e Prato. La squadra lombarda è fresca vincitrice dello scudetto dilettanti e a soli due anni dal fallimento è pronta a tornare nel calcio professionistico. Le altre due potenziali squadre acquirenti invece hanno già militato quest’anno nel Girone A del torneo con differenti risultati. Se il Prato è riuscito a salvarsi in extremis ai playout contro il Tuttocuoio, non può dirsi lo stesso del Renate (squadra in cui ha militato per due anni il granata Graziano) il quale è stato autore di una fantastica seconda metà di stagione; che ha portato la squadra lombarda fino al primo turno di playoff. Il futuro di Filippo Berardi sembra dunque essere (almeno per il momento) lontano dal Torino, ma la società granata continuerà certamente a vegliare su di lui in ottica di un eventuale reinserimento futuro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy