Calciomercato Primavera: Coppitelli riparte da D’Alena e Rivoira

Calciomercato Primavera: Coppitelli riparte da D’Alena e Rivoira

I due giocatori dovrebbero prendere il posto di fuoriquota, a meno di offerte irrinunciabili

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

La Primavera di Federico Coppitelli, alla prima stagione sulla panchina di questa squadra, ha percorso una strada molto positiva, raggiungendo mete insperate all’inizio di un nuovo ciclo dopo l’era Longo. Invece il nuovo tecnico è subito partito bene, nonostante una rosa molto differente rispetto all’anno precedente: il Toro Primavera è arrivato in semifinale al Torneo di Viareggio, per poi perdere ai rigori contro il Sassuolo, ed ha sfiorato anche la qualificazione alle Final Eight (sconfitta 4-1 nei supplementari contro la Sampdoria). Perciò la squadra che Coppitelli è riuscito a comporre è assolutamente di livello, e per questo le offerte ai giovani giocatori granata non sono mancate, a partire da Manuel De Luca in primis (QUI i dettagli), che ha dimostrato di avere un buon feeling sotto porta.

Primavera, Rivoira

Per quanto riguarda invece la permanenza dei giocatori alla corte di Coppitelli, il discorso si fa più intricato: dato che probabilmente non saranno pochi a lasciare la squadra (come ad esempio Rossetti, corteggiato dalla Serie B), è necessario per il tecnico della Primavera stabile da chi ripartire la prossima stagione, per cercare di produrre qualcosa di ancora più positivo rispetto all’annata appena terminata. Sono due i calciatori sui quali, per ora, l’allenatore del Torino Primavera può puntare: D’Alena e Rivoira.

Scatto di Chiara Brunero
Scatto di Chiara Brunero

I due giocatori, che hanno giocato in ogni caso una stagione molto positiva, dovrebbero rimanere a Torino come fuoriquota secondo i piani di Bava e Coppitelli, occupando due posti su tre disponibili: per quanto riguarda il terzo ragazzo, per il momento non si sa chi potrebbe essere. In ogni caso, D’Alena e Rivoira potrebbero dare vita ad un progetto di successo, a meno che ai due giocatori non arrivi un’offerta del tutto irrinunciabile.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. al_aksa_358 - 1 anno fa

    A che servono i fuoriquota?
    Spesso sono solo giocatori che non ahnno trovato posto tra i pro.
    D’Alena e Rivoira dovrebbero essere i primi a chiedere di andare a giocare altrove, se non vogliono perdere un anno.
    La differenza non l’ha fatta quest’anno Berardi, cosa si pretende da D’Alena? Lasciateli andare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy