Derby Primavera: dubbio Cerci, tridente pronto: Gyasi – Kabasele – Parigini

Derby Primavera: dubbio Cerci, tridente pronto: Gyasi – Kabasele – Parigini

Una buona regola per far bene è non avere nulla da perdere e giocare a mente sgombra. Sarebbe molto piacevole potersi trovare in questa condizione a questo punto della stagione, ma un campionato Primavera iper-competitivo come quello dove milita il Torino non lo consente.

QUANTI IMPEGNI PER LA JUVE – L’occasione per far bene, per i ragazzi di Moreno…

Una buona regola per far bene è non avere nulla da perdere e giocare a mente sgombra. Sarebbe molto piacevole potersi trovare in questa condizione a questo punto della stagione, ma un campionato Primavera iper-competitivo come quello dove milita il Torino non lo consente.

QUANTI IMPEGNI PER LA JUVE – L’occasione per far bene, per i ragazzi di Moreno Longo, infatti, è di quelle veramente ghiotte: se in qualsiasi derby, fosse anche un’amichevole, si scende in campo per far bene e strappare una vittoria, questo derby, quello che vedrà di scena la Primavera domani alle 11 a Venaria, è anche qualcosina di più. Prima di tutto per la classifica, che vede il Toro a soli quattro punti di distacco dalla squadra di Baroni, con una partita in meno, ancora da recuperare, con l’imperativo di centrare almeno il secondo posto nel tabellone a fine stagione per accedere alla final eight Scudetto.
Poi, per il momento particolare della Juventus, che ha rallentato un po’ in campionato, subendo una sconfitta lo scorso weekend per mano del Genoa, ma che sta facendo benissimo in Europa, qualificatasi ai  quarti di finale della Next Gen (la c.d. ‘Champions’ League della Primavera’) ai danni del Rosenborg e che ora affronterà, fra poco più di una settimana, il Chelsea a Londra per la gara di andata. Nel mezzo, un’altra sfida fondamentale, l’andata della finale di Coppa Italia Primavera, conquistata proprio ai danni del Torino, mercoledi 13 marzo alle 20.45 allo Juventus Stadium contro il Napoli, con le porte aperte ai tifosi e l’ingresso gratuito all’impianto.

Insomma: i granata, pur reduci da tre sconfitte consecutive nei tre derby disputati in stagione, avranno almeno il vantaggio psicologico di affrontare una squadra impegnata su più fronti, e dovranno scendere in campo con serenità e senza voglia di strafare.

LA RICETTA DEL MISTER – Moreno Longo, peraltro, ha la ricetta pronta: tanto lavoro in settimana, la giusta umiltà ed i ragazzi che oggi si sono allenati a porte chiuse per non distrarsi a tutto vantaggio della concentrazione. In attesa di comprendere se Alessio Cerci sarà della partita, voce filtrata ma, ad ora, non corroborata da prove concrete, quel che è certo è che il terminale offensivo sarà il belga Nathan Kabasele, osservato speciale di Mister Ventura, con il quale si è allenato in settimana, e della dirigenza del Torino, che ne sta valutando attentamente un eventuale riscatto concedendogli il maggior numero possibile di occasioni di gioco. Accanto a lui, dovrebbero agire nel tridente offensivo Emmanuel Gyasi e Vittorio Parigini, con quest’ultimo fresco di recupero e voglioso di far bene, dopo la convocazione per il ritiro di preparazione alla fase di qualificazione del Campionato Europeo della Nazionale Under 17, che, qualora ne seguisse una convocazione effettiva per le tre gare in programma in Olanda, lo terrebbe lontano da Torino almeno 15 giorni, fino al 26 di marzo. Chiaramente, dovesse essere chiamato Alessio Cerci le gerarchie dovrebbero salterebbero per evidenti motivi, ed uno tra Gyasi e Parigini si troverebbe a ‘lasciare il posto’ al compagno ‘in prestito’ dalla prima squadra (ricordiamo che Willyan Barbosa è indisponibile per squalifica).

A centrocampo, pronto l’irrinunciabile Capitan Emanuele Gatto, questa volta non supportato da Boubakary Diarra (impegnato con la Nazionale maliana), ma probabilmente da Marco Firriolo, oltre al grintoso Lorenzo Coccolo. In difesa, dovremmo vedere ancora una volta la coppia di centrali costituita da Davide Cinaglia e Andrea Cristini, con Alessio Astone a destra e Antonio Barreca favorito su Cristian Affinito a sinistra. Ovviamente, tra i pali agirà il portierone Alfred Gomis.

TUTTI CONVOCATI – Appuntamento, dunque, a domani, domenica 10 marzo, ore 11, al ‘Don Mosso’ in Via San Marchese 25 a Venaria: tutti invitati per supportare i giovani granata, ricordandosi che, per quanto si predichi calma e gesso, necessario per far lavorare tutti al meglio, un derby è sempre un derby, e, comunque vada, assisteremo ad una partita di cuore e sofferenza. In bocca al lupo ai ragazzi e arrivederci a Venaria.

 

Diego Fornero

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy