Due pari, ma nulla è compromesso

Due pari, ma nulla è compromesso

di Ivana Crocifisso

La  corsa alla final eight ha già perso (immeritatamente) una delle tre protagoniste. La Primavera ha concluso la sua stagione sabato scorso, mentre Allievi e Giovanissimi sono invece ancora alle prese con i sedicesimi di finale. Gli impegni delle due squadre granata, nella gara di andata. erano assolutamente abbordabili, almeno sulla carta. Il primo posto in campionato ha infatti consentito…

di Ivana Crocifisso

La  corsa alla final eight ha già perso (immeritatamente) una delle tre protagoniste. La Primavera ha concluso la sua stagione sabato scorso, mentre Allievi e Giovanissimi sono invece ancora alle prese con i sedicesimi di finale. Gli impegni delle due squadre granata, nella gara di andata. erano assolutamente abbordabili, almeno sulla carta. Il primo posto in campionato ha infatti consentito di essere abbinati rispettivamente alla quarta e alla quinta del girone B. Ebbene, ad uscire bene dal doppio confronto sono state più le lombarde. Identici i risultati, 1-1 in entrambi i casi.

Non è però da non tenere in considerazione il fatto che il campo della Pro Patria, dove i ragazzi di Longo hanno colto il pari solo a tempo scaduto, sia più ostico di quanto non si pensi. Come dichiarato qui su TN subito dopo l’incontro dallo stesso tecnico, sia Inter che Atalanta hanno avuto difficoltà ad imporsi in casa della Pro Patria (e nessuna delle due è riuscita ad uscire vincitrice), ed è sicuramente difficile rimontare con una squadra che, in casa e in una gara della fase finale, si trova improvvisamente sopra di un gol e comincia a difendere con le unghie e con i denti quel risultato.

Cosa successa anche ai Giovanissimi, che più che partire dallo 0-0 è come se fossero partiti con lo svantaggio di un gol. Poca concentrazione o ottima intuizione del Monza, fatto sta che dopo soli 12 secondi di gara i brianzoli conducevano giù per 1-0. Psicologicamente non deve essere stato facile per i ragazzi di Fogli, e alla luce di tutto questo il pareggio è da leggere, tutto sommato, in chiave positiva. Dopo il pari in apertura di ripresa la gara è stata sempre in mano granata. Il Monza deve ringraziare il suo portiere che più volte ha evitato il colpo del ko. Nulla è compromesso, e tutto dipenderà dalle gare di ritorno della prossima settimana. Basterà vincere, cosa che fin qui le due squadre granata hanno sempre dimostrato di saper fare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy