Esordienti 2003, il Torino si prepara a un gran finale di stagione

Esordienti 2003, il Torino si prepara a un gran finale di stagione

#ToroDelFuturo / Per i granata di Capriolo un ottimo 3° posto al “Protti” di Rimini. Ora massima concentrazione sul “Manlio Selis” in Sardegna

È stata un’altra stagione ricca di soddisfazioni per gli Esordienti 2003 del Torino, c.d. “primo gruppo”, guidati da mister Max Capriolo, che si preparano ad un finale molto intenso, dopo aver messo in bacheca un terzo posto al prestigioso Torneo Internazionale “Protti” di Rimini.

I giovani granata, giunti ormai all’epilogo dell’ultima stagione di vera e propria “Scuola Calcio”, prima di affrontare la categoria Giovanissimi Regionali, si sono fatti notare a suon di goal anche in Romagna, nonostante una partita storta in semifinale, che li ha costretti ad “accontentarsi” della finalina.

Ottima la fase a gironi, con una travolgente vittoria per 9-0 su San Marino (reti di Mele, Jarre, Juricic, Pontin, Pollice, La Marca, Di Marco, Ceriali e Tesauro); un 4-1 sugli albanesi dell’Academy Brian’s (tripletta di La Marca e sigillo di Calò); ed infine un 3-1 al Sassuolo (doppietta di Ceriali e rete di Jarre).

Per i giovani granata, dopo aver superato ai Quarti di finale anche la Roma (1-0 firmato Jarre), è arrivata una sconfitta per 3-1 contro il Milan in semifinale (rete granata firmata Jarre). Il Toro si è riscattato nella “finalina”, superando 2-0 la Fiorentina (reti di Ceriali e Pavia), e portandosi a casa un ottimo terzo posto.

Ora, per i ragazzi di Capriolo, inizia un vero e proprio “tour de force”, con i Tornei “Ferri” e “Pianelli”, e, soprattutto, il prestigiosissimo Torneo “Manlio Selis” in Sardegna, manifestazione nella quale i granata sono campioni in carica (titolo conquistato nella passata stagione dai 2002 di mister Ermanno Demaria). In seguito, ancora due tornei, a Roma e a Nizza, prima delle meritate vacanze, in vista di una stagione, quella 2016/2017, che vedrà i ragazzi del Torino iniziare ad affacciarsi verso il professionismo, con qualche prospetto interessante che potrebbe addirittura fare già il salto in Under 15. Un bilancio positivo finora, che conferma la bontà dell’ottimo lavoro fatto dalla società a livello di scuola calcio, e che fa ben sperare per il futuro…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy