Fair Play Vivai d’Oro Sporteconomy 2015: incredibilmente assente il Torino

Fair Play Vivai d’Oro Sporteconomy 2015: incredibilmente assente il Torino

Ufficializzata la lista delle quattro “migliori giovanili” della passata stagione: Inter, Milan, Roma e Atalanta. Granata clamorosamente esclusi

1 Commento
Longo, Primavera, Supercoppa, Vatta

La notizia arriva secca e senza possibilità di interpretazioni, e lascia abbastanza spiazzati: è stata infatti ufficializzata la lista delle candidature per il primo dei due premi che verranno assegnati ad Arezzo venerdì 18 dicembre 2015, presso la Sala dei Grandi; si tratta del premio “Fair Play finanziario Sporteconomy” 2015 e verrà assegnato con il patrocinio di Coni, Figc, Lega calcio serie A e Lega B. La notizia che non ci si poteva aspettare è l’esclusione del Torino dalle candidate alla vittoria di questo premio. I quattro vivai “d’oro” della serie A, per quanto riguarda la stagione 2014/15, sono infatti stati individuati in quelli di Atalanta, Inter, Milan e Roma.

Sono dunque stati ritenuti questi quattro i club più virtuosi per il Fair Play Finanziario legato al settore giovanile nella passata stagione, ovvero quello che più si sono distinti per il lavoro svolto e per i traguardi raggiunti con le formazioni dei rispettivi settori giovanili. Ad individuarli, la Giuria del Premio presieduta da Marcel Vulpis, Direttore di Sporteconomy.it e da Angelo Morelli, Presidente dell’Associazione Premio Fair Play Mecenate, grazie alla collaborazione di Gennaro Di Nardo, football data analyst.

Risulta quindi incredibile come il Torino, fresco vincitore dello Scudetto Primavera e forte di un progetto di crescita assolutamente invidiabile negli ultimi anni a livello giovanile, sia stato escluso; così come fa scalpore l’esclusione della Lazio, i cui giovani l’anno scorso hanno sfiorato la vittoria del Triplete (sfumata perdendo la finale Scudetto proprio con i granata) La decisione è incomprensibile soprattutto in relazione al fatto che delle quattro formazioni Primavera delle squadra sopra citate, solamente la Roma nella passata stagione ha superato il primo turno delle Final Eight (l’Atalanta non si era nemmeno qualificata,  Inter e Milan eliminate al primo turno) Gli investimenti del Torino sul Vivaio sono di certo inferiori a quelli delle quattro squadre elencate, ma i risultati premiamo comunque i granata e questa esclusione ha il sapore del clamoroso.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ivan IV the Zar - 1 anno fa

    Che schifo! E questo la dice lunga sul calcio italiano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy