Final Eight Primavera, Torino – Fiorentina 3-2: Morra show, tutti in finale!

Final Eight Primavera, Torino – Fiorentina 3-2: Morra show, tutti in finale!

Semifinale Scudetto, Torino – Fiorentina 3-2 / Morra segna la tripletta, un’indomita Fiorentina va KO: è la seconda finale Scudetto consecutiva

 

Inizia il primo tempo supplementare e ci mette lo zampino ancora lui, Claudio Morra. Zenuni crossa, Rosso raccoglie dall’altra parte e mette dentro. Il numero 10 granata è ancora al posto giusto al momento giusto (anche se in posizione sospetta): tripletta che manda in visibilio i tifosi granata presenti.  

Il Toro poi si dispone in campo cercando di mantenere l’equilibrio, memore della reazione subitanea della Fiorentina col gol di Minelli, quello del 2-2. Fissore dietro chiude bene, Danza gestisce bene il possesso, Rosso punge in ripartenza. Ma allo scadere del primo tempo supplementare Zaccagno si supera su un colpo di testa di Gigli, sventando il pari viola.

E’ un Toro guardingo, quello che è sceso in campo per il secondo tempo supplementare. Ad ogni modo, Rosso avrebbe una palla buona in area su una ripartenza, ma sbaglia il controllo e perde il tempo di una buona conclusione. La Fiorentina, in dieci da oltre un’ora, è indomita e va in gol con Gondo, ma in fuorigioco netto. Al 10′ Rosso è messo davanti al portiere, si allunga e ci prova: la palla sfila fuori di poco. Poco dopo Troiani sbroglia una situazione difficile in area granata spedendo la palla in tribuna. Gli ultimi minuti passano lenti, il pubblico è in apnea, il tifo granata si sgola per sostenere i propri ragazzi: a un soffio dal termine, Petriccione raccoglie una respinta della difesa granata e ci prova da fuori  ma super Zaccagno blocca la sfera. Diakhate la butta in mezzo in rovesciata, si salva Danza; sul ribaltamento di fronte, Edera è solo in area, calcia ma Bardini si oppone. E’ l’ultima emozione del match: Tardino di Teramo fischia e manda il Toro in finale. A settembre nessuno ci avrebbe scommesso: è la seconda finale consecutiva, l’ennesimo miracolo di mister Moreno Longo e di un gruppo di ragazzi con un cuore grande così.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy