Final Eight Primavera, Torino-Lazio 1-1, secondo tempo: Prce costringe ai supplementari

Final Eight Primavera, Torino-Lazio 1-1, secondo tempo: Prce costringe ai supplementari

Finale a Chiavari / Tutto da rifare per i ragazzi di Longo: si va all’extra time

Commenta per primo!

Tutto da rifare per il Torino dopo il secondo tempo nella finale scudetto contro la Lazio.

TUTTO DA RIFARE PER IL TORO – I biancocelesti, con un colpo di testa di Prce sugli sviluppi di un corner battuto dalla sinistra, si portano in parità e costringono la squadra di Longo ai tempi supplementari.

IL RAMMARICO – E tra i granata c’è un po’ di rammarico per un match che poteva essere chiuso prima: per ben due volte uno strepitoso Guerrieri, numero uno laziale, ha detto di no a Morra, la prima su azione di contropiede ottimamente orchestrata da Rosso, la seconda su un colpo di testa arrivato dopo una punizione di Troiani ( e Guerrieri si ripeterà anche su un bolide di Danza nel recupero e soprattutto su una coclusione a botta sicura di Edera su corner di Rosso dalla sinistra).

PORTIERI SUGLI SCUDI – E proprio i portieri sono stati i grandi protagonisti, da una parte e dall’altra, con Zaccagno che a sua volta ha detto di no a Tounkara, andando a togliere dalla porta un tiro a giro insidiosissimo, e a Mattia, poco dopo l’1-1 laziale, quando i ragazzi di Inzaghi avevano preso fiducia.

Brividi da entrambe le parti nel recupero con un clamoroso palo colto da Silvagni dopo un gran numero e con uno straordinario intervento di Guerrieri su Edera.

Come prevedibile si è trattato di una finale combattuta ed equilibratissima, con i tempi supplementari tutti da seguire e che promettono ulteriore spettacolo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy