La Roma è Campione d’Italia Primavera: Juventus battuta ai rigori

La Roma è Campione d’Italia Primavera: Juventus battuta ai rigori

Campionato Primavera 2015-2016 / Decisivi i penalty. Al novantesimo era stato annullato un gol regolare ai giallorossi

La Roma vince lo Scudetto Primavera 2015-2016, succedendo nell’albo d’oro del massimo campionato giovanile al Torino. I giallorossi si aggiudicano il trono di Campioni d’Italia vincendo la Finale di Reggio Emilia ai calci di rigore.

La partita era terminata 1-1; vantaggio bianconero con Kastanos al 36′ del primo tempo su calcio di rigore, poi la Roma ha pareggiato al secondo minuto della ripresa grazie a una rete di Ponce. Nei dintorni del novantesimo, gol regolare annullato al giallorosso Spinozzi, che era chiaramente dietro l’ultimo uomo bianconero prima di colpire il pallone di testa.

Nei supplementari, le due squadre hanno badato a non scoprirsi troppo, ma la migliore occasione era capitata sui piedi dell’esterno giallorosso figlio d’arte Di Livio.
Ai calci di rigore, ha trionfato la Roma a oltranza; prima c’è stato l’errore del trequartista bianconero Vadalà, poi quello del difensore romano Marchizza al momento del rigore decisivo, e a oltranza l’errore decisivo è stato di Andrea Favilli, con Grossi che ha calciato il rigore decisivo mandando in visibilio i giovani di Alberto De Rossi.

La Roma torna a vincere lo Scudetto Primavera per la prima volta dal 2011; è l’ottavo titolo della storia del club giallorosso, che ora insidia il Torino a una sola lunghezza di distanza. Il club di via Arcivescovado per ora è sempre leader con nove titoli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy