LIVE Torino, il giorno del vivaio a Superga

LIVE Torino, il giorno del vivaio a Superga

Al Colle / I giocatori delle squadre giovanili assisteranno alla Messa di Don Robella in onore degli Invincibili

4 maggio

-19:00 Termina qui la cerimonia di celebrazione del Grande Torino da parte del vivaio granata.

18:56 Don Robella accompagna i giovani ragazzi del Torino verso la lapide degli Invincibili, per riunirsi poi in un momento di raccoglimento.

Lapide

18:40 Infine, a conclusione della celebrazione, Don Robella aggiunge: “Don Aldo Rabino è il sacerdote che c’era qui l’anno scorso al posto mio. Ricordiamolo tutti perchè ha dato la vita per i giovani e anche per il Toro“.

18:28 Don Robella inizia così la celebrazione: “Il Presidente ci ha detto che non è riuscito a venire per un impegno. Però mi ha espressamente detto di mandare un bacio a tutti voi, specialmente i più piccoli”.
Il sacerdote granata poi spiega: “In genere la Messa si inizia chiedendo perdono per i propri peccati. Allora facciamo così, prima di tutto chiediamo perdono per quando non siamo stati leali in campo. Perchè in questo modo possiamo riavvicinarci al Signore; averlo sempre con noi è meglio di vincere la Champions League“.
Si arriva poi all’omelia, che don Robella enuncia in modo accorato e sentito. “Che ci facciamo qui?” – chiede il sacerdote ai ragazzi presenti – ” Siamo qui per ricordare che qui, qualcuno è venuto prima di noi, e noi vogliamo seguire il loro esempio: i giocatori del Grande Torino“.
Rivolto ai ragazzi: “Io vi chiedo di chiedervi tre cose, quando finite una partita, ma anche la sera quando andate a dormire. Mi sono impegnato? Sono stato leale? Mi sono divertito? Chiediamocelo sempre. Perchè è così che i ragazzi del Grande Torino sono diventati i calciatori più forti del mondo“.
Rivolto ai dirigenti del Settore Giovanile, invece: “Ci sono due modi con cui potete guardare i ragazzi delle vostre squadre: come numeri, come cartellini, come investimento per gli interessi della società e personali. Oppure potete guardarli negli occhi, ricordarvi che siete padri, agire per il loro bene ed evitare di scaricare su di loro ogni tipo di tensione. Lo so che è superfluo dirvelo, ma ogni tanto queste cose è bene sentirle di nuovo“.

18:22 Continua la Messa in favore della squadra caduta qui, il 4 maggio 1949, e che ha lasciato un solco nella memoria dei tifosi granata. Anche i giovani “torelli” partecipano, sentendo vicina la maglia del Toro

18:10 Sopraggiunto anche il Direttore Generale Antonio Comi.

18:04 Oltre ad Emiliano Moretti, presente alla messa anche il Responsabile Marketing Barile.

18:00 Comincia la Messa in onore del Grande Torino.

Messa

17:53 Arrivano a Superga anche Massimo Bava e l’attuale allenatore del Torino Primavera Moreno Longo.

17:43 Sopraggiungono anche altri tecnici, di altre categorie granata: Menghini (Under17), Fogli (under15) e Mezzano (Under17 Lega Pro). Nel frattempo la Primavera non è ancora arrivata, ma sono sopraggiunti molti bambini accompagnati dai genitori.

Menghini, Fogli e Mezzano

17:40 Presenti a Superga, per l’evento, moltissimi ragazzi, anche molto giovani (nella foto). Nonostante non sia il 4 maggio, l’affluenza è stata più che discreta.

Piccoli granata 1

17:25 Ci sono già dei protagonisti a Superga, tra cui Emiliano Moretti, difensore del Torino, insieme a suo figlio; accanto a lui c’è anche il mister della Berretti, Migliaccio

Moretti e Migliaccio

Un momento per stare insieme, per tramandare ai ragazzi i valori del Torino e per celebrare la stagione che è ai titoli di coda. Tutto il vivaio del Torino (Settore Giovanile e Scuola Calcio) salirà oggi alla Basilica di Superga, per assistere a una celebrazione officiata da don Riccardo Robella. Un evento organizzato per il terzo anno consecutivo, che sta diventando ormai una vera e propria tradizione, e voluto fortemente dal Responsabile del Settore Giovanile, Massimo Bava, e dal presidente del Torino FC Urbano Cairo, che dovrebbe essere presente in prima persona per parlare anch’egli a tutti i ragazzi che giocano a pallone vestendo la maglia granata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy