Longo: ‘Nei miei ragazzi rivedo me a Viareggio qualche anno fa’

Longo: ‘Nei miei ragazzi rivedo me a Viareggio qualche anno fa’

Moreno Longo è, giustamente, raggiante ai microfoni del nostro corrispondente dopo la vittoria, sudata, in questi ottavi di finale di Viareggio Cup: ‘E’ stata una partita dura, ma del resto sappiamo che la lotteria dei rigori fa parte del calcio, e di questo Torneo nello specifico. Il nostro portiere è stato bravissimo a tenere i nervi saldi ed a parare sia su Mumba che su Matteo Ricci, non posso non…

Moreno Longo è, giustamente, raggiante ai microfoni del nostro corrispondente dopo la vittoria, sudata, in questi ottavi di finale di Viareggio Cup: ‘E’ stata una partita dura, ma del resto sappiamo che la lotteria dei rigori fa parte del calcio, e di questo Torneo nello specifico. Il nostro portiere è stato bravissimo a tenere i nervi saldi ed a parare sia su Mumba che su Matteo Ricci, non posso non fargli i complimenti, ma non posso negare che, un poco, siamo anche stati fortunati, ed anche questo fa parte del calcio.
Avevamo di fronte una grande squadra, che l’anno scorso è arrivata in finale in questa manifestazione e che ha sempre dimostrato grandi qualità, sia nelle scorse partite qui a Viareggio, sia nel loro campionato, quindi non possiamo che essere soddisfatto. Ora ci godiamo il passaggio del turno ed aspettiamo di conoscere il nostro prossimo avversario: al di là di come andranno le cose in seguito, ora la cosa più importante è accumulare esperienza, che ci tornerà utile anche in campionato, visto che siamo secondi e vogliamo, ovviamente, continuare a fare bene.
La cosa più bella? E’ rivedere nei miei ragazzi la stesso spirito che vivevo io nel ’95, qui a Viareggio, da giocatore. E’ una gioia immensa per me’.

dal nostro corrispondente a Paganico (GR), Stefano Fabbroni

(foto Campo)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy