Longo post Albinoleffe: ‘In tutti i miei ragazzi lo stesso spirito, di amichevoli non voglio sentire parlare’

Longo post Albinoleffe: ‘In tutti i miei ragazzi lo stesso spirito, di amichevoli non voglio sentire parlare’

Si presenta ai nostri microfoni, dopo la sfida amichevole della sua Primavera del Torino alla Berretti dell’Albinoleffe, il tecnico Moreno Longo: “Sono soddisfatto, al di là del…
  @diegofornero
Commenta per primo!
Si presenta ai nostri microfoni, dopo la sfida amichevole della sua Primavera del Torino alla Berretti dell’Albinoleffe, il tecnico Moreno Longo: “Sono soddisfatto, al di là del risultato, che mi fa comunque piacere aver raddrizzato, a mio parere meritatamente, quel che mi è piaciuto è lo spirito dei miei ragazzi. Anche partendo con le cosiddette riserve, ho visto nella mia squadra la stessa identità di gioco e la stessa fisionomia che ho sempre visto nei miei titolari. E’ questo quello che più conta per me, al di là delle alternative nel singolo ruolo che comunque non mi mancano: quello che voglio non sono degli interpreti singoli ma una squadra che gioca complessivamente nel modo migliore. Detto questo, ho avuto ottime risposte anche dai singoli”.

Longo commenta poi il duplice vantaggio dell’Albinoleffe, poi rimontato: “Che non si dica che siamo come la Juve! (ride) Al di là degli scherzi, sicuramente nel secondo tempo abbiamo giocato meglio noi, ed anche nella prima frazione abbiamo avuto delle buone occasioni, purtroppo in entrambi i casi il nostro portiere Sordi non è stato brillantissimo ma non mi sento di buttargli la croce addosso, era un esordio assoluto anche per lui ed è un ragazzo che lavora sodo e si impegna tantissimo in allenamento”.

Una battuta anche sull’ennesimo rigore siglato da Mattia Aramu: “Non diciamo che non li sbaglia mai, anche di Balotelli lo si diceva, poi… Sappiamo tutti come è andata (ride)”. E sull’esordio assoluto di Vito Migliore, reduce da un brutto infortunio al ginocchio: “Se lo meritava, si puó dire che sia quasi completamente pronto ad entrare nel vivo del gioco, ed ho voluto fargli riassaporare il campo. Tornerá utile anche lui”.

Infine si commentano i prossimi impegni amichevoli: “Non è stato facile programmare un intero mese senza campionato, giocheremo tutti i sabati e tutti i mercoledi, il prossimo c’è il Volpiano, poi sabato la sfida alla prima squadra. Anche se mancheranno tutti i nazionali sarà divertente e fa piacere affrontarla sia a me, sia ai miei ragazzi”.

il nostro inviato a Venaria Reale (TO), Diego Fornero

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy