Lys Gomis: ‘Che emozione il mio Viareggio!’

Lys Gomis: ‘Che emozione il mio Viareggio!’

E’ in prestito ad Ascoli, ma nelle sue vene, così come in quelle del fratello Alfred (portiere della Primavera del Torino) e del fratellino Maurice, classe ’97 e portiere dei Giovanissimi Fascia B, scorre sangue granata: è Lys Gomis, ‘veterano’ che ha attraversato tutte le categorie giovanili granata…

E’ in prestito ad Ascoli, ma nelle sue vene, così come in quelle del fratello Alfred (portiere della Primavera del Torino) e del fratellino Maurice, classe ’97 e portiere dei Giovanissimi Fascia B, scorre sangue granata: è Lys Gomis, ‘veterano’ che ha attraversato tutte le categorie giovanili granata per vivere il suo momento migliore proprio al Torneo di Viareggio, quando nel 2007 si aggiudicò il titolo di ‘Miglior giocatore del Torneo’, onore che, prima di allora, era valso soltanto a Gigi Buffon.
Il Torneo, purtroppo, Lys non è riuscito a vincerlo ma noi lo abbiamo intervistato per sentire i suoi ricordi di allora e, soprattutto, per conoscere i suoi consigli per il fratello Alfred, che lunedi tornerà a Viareggio con Moreno Longo, dopo essersi già ben disimpegnato nella manifestazione giovanile la scorsa stagione:

 

Ciao Lys, innanzitutto in bocca al lupo per la tua esperienza all’Ascoli! Quali sono i tuoi ricordi del Torneo di Viareggio?

Grazie, crepi il lupo! I ricordi legati al mio primo Torneo di Viareggio sono molto belli, ero il più piccolo e vinsi il titolo di miglior giocatore del torneo davanti a gente come Balotelli, Giovinco, Marchisio, Forestieri: è stato veramente fantastico.


Quel titolo vinto da ‘Miglior giocatore del Torneo’, un privilegio che condividi con il solo Gigi Buffon, quanto ti è rimasto impresso?

 

Direi moltissimo, mi fa ancora effetto ripensare a quella esperienza e forse quel titolo lo apprezzo più ora che quando lo vinsi, ero troppo giovane per rendermene conto davvero.

E dopo di te… anche per tuo fratello Alfred è il momento di un’altro Torneo di Viareggio, che consigli ti senti di dargli?

Ad Alfred voglio dare solo un consiglio: partecipare al torneo con tanta spensieratezza, è una competizione importante, certo, ma prima di tutto deve divertirsi. Ha grandi qualità, ed io glielo dico sempre.

Tu che hai percorso tutta la trafila nelle giovanili granata, che cosa può significare per il Toro fare bene ad un Viareggio? Abbiamo ancora il record assoluto di vittorie…

Può significare molto, consente a tanti giovani granata di mettersi in mostra al pari dei giovani di squadre importanti come Milan, Juve e Inter che hanno di norma più opportunità per mettersi in evidenza. Credo che i ragazzi possano fare bene!

Grazie per le risposte, Lys, e ancora un grande in bocca al lupo!

Grazie a voi, ed un saluto a tutti i lettori di ToroNews!

Diego Fornero

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy