Maggioni-Righi, Torino-Zenit San Pietroburgo 0-0: granata-bis eliminati

Maggioni-Righi, Torino-Zenit San Pietroburgo 0-0: granata-bis eliminati

Giovanili / Il torneo di Borgaro non regala soddisfazioni ai granata. Ma tanti ragazzi hanno provato a mettersi in mostra

di Nikhil Jha, @nikhiljha13

Non si sblocca offensivamente il Torino Under 17 al torneo Maggioni-Righi di Borgaro. I granata chiudono la loro partecipazione con uno 0-0 contro lo Zenit San Pietroburgo, senza essere riusciti a trovare la via del gol nelle tre partite del girone.

Il Torino è sceso in campo ormai consapevole del proprio destino: il solo punto conquistato nelle prime due giornate contro Chieri (0-0) e Genoa (1-0) aveva già condannato i granata all’eliminazione, visto che – anche in caso di vittoria contro i russi – i granata non avrebbero potuto accedere alle semifinali del giorno di Pasquetta né come prima né come migliore delle tre seconde.

Non è da considerarlo, però, un fallimento: il Torino ha approcciato il torneo pasquale per eccellenza in versione assai sperimentale, mischiando i gruppi dell’Under 16 e dell’Under 17 (tanto che nella seconda partita a sedersi in panchina è stato Christian Fioratti, allenatore dei 2002) e inserendo anche giovani in prestito da valutare. Insomma, un lavoro in prospettiva per una categoria che può già esultare per la conquista del Trofeo di Arco “Beppe Viola” di poche settimane fa, e che va a gonfie vele verso la fase finale del campionato.

TORINO-ZENIT SAN PIETROBURGO 0-0

Torino (4-3-3): Savarazman; Aita (dal 1′ st Picariello), Leggero, Novelli, Righetti; Garetto (dal 12′ st Pesce), Rotella (dal 12′ st Larotonda), Sandri (dal 12′ st Peirano); Favale (dal 1′ st Bongiovanni), Masoello (dal 1′ st Fimognari), Vrikkis (dal 12′ st Crivellaro). A disposizione: Lewis, Morra. Allenatore: Sesia-Fioratti.

Zenit San Pietroburgo (4-1-4-1): Semenov; Khabirov, Fedoseev, Gerdii, Vakhaniia;  Muminov; Miroschinchenko (dal 13′ st Smirnov); Kuznetsov (dal 1′ st Muliukov), Kniazev (dal 17′ st Malkov), Simdiankin; Racheev (dal 9′ st Osipov). A disposizione: Simutenkov, Bakonin. Allenatore: Selenkov.

Arbitro: Castellano di Nichelino. Assistenti: Rosso (Collegno) e Bertolotto (Collegno).

Ammoniti: 30′ st Crivellaro (T), 35′ st Fedoseev (Z).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy