Middlesbrough-Torino 3-0: al ritorno servirà una rimonta storica

Middlesbrough-Torino 3-0: al ritorno servirà una rimonta storica

Finale al Riverside / Mondal, Coulson e Chapman stendono i granata che all’Olimpico dovranno vincere con quattro gol di scarto. E quel palo di Edera…

2 commenti
Edera Middlesbrough-Torino Uefa Youth League, Roma-Torino i convocati granata

Middlesbrough-Torino 3-0: una sconfitta che brucia, una sconfitta pesante. Ma dopo un primo tempo terminato a reti inviolate, nonostante i gol subiti, i granata escono a testa alta dalla bolgia del Riverside. Ora la squadra di Longo dovrà realizzare una vera e propria impresa per passare il turno.

Ritmi alti, anzi. Altissimi. Tante occasioni da gol da entrambe le parti con i rispettivi portieri, Zaccagno e Dawson, che hanno più volte salvato il risultato sulle occasioni avversarie.

Bene Edera, coraggioso e caparbio. Sua l’azione da gol più nitida del primo tempo, quando attorno al 38′ colpisce il palo a portiere battuto.

Middlesbrough-Torino Martino
Martino tra gli attaccanti più attivi in Middlesbrough-Torino

Bene anche Zenuni nel interdire la manovra degli inglesi sul nascere e al contempo a guadagnare falli preziosi nella metà campo avversaria.

Quattro le parate decisive di Zaccagno che si erge a muro granata impenetrabile, ben cinque le conclusioni a rete di Martino che risulta così tra gli attaccanti più attivi della partita. Annullato anche un gol per parte, quanto il match era ancora bloccato: nella ripresa, al 6′ Tindo segna, ma l’arbitro ravvede un fallo su Dawson, poi al 26′ Jakupovic trova la rete ma viene pizzicato in offside.

Zaccagno Torino Primavera Middlesbrough-Torino
Zaccagno, quattro parate decisive in Middlesbrough-Torino

Quindi il crollo finale con tre gol subiti in 10 minuti. Le realizzazioni Mondal, Coulson e Chapman (anche uomo-assist questa sera) non rendono certo giustizia alla prestazione messa in campo dagli uomini di Longo, ma nello stesso tempo gratificano gli sforzi dei padroni di casa. I quali hanno davvero espresso un calcio europeo e avevano abituato il pubblico a partite ricche di gol.

Al ritorno, come dopo la sfida contro il Senica, i granata avranno un solo risultato utile: la vittoria. Ma questa dovrà avvenire con quattro gol di scarto. La squadra di Longo sarà chiamata ad una vera impresa.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Scott - 2 anni fa

    Ci proveremo, i ragazzini e l’allenatore hanno le palle!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granata - 2 anni fa

    Che dire…… 3 gol in 10 minuti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy