Millico, momento d’oro: il derby da protagonista per scacciare i demoni

Millico, momento d’oro: il derby da protagonista per scacciare i demoni

Primavera / Il giovane talento granata affronterà la Juventus nel suo momento migliore: l’ultima volta al Fila è arrivata la rottura del menisco

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Se Federico Coppitelli avesse scelto un momento per affrontare la Juventus, probabilmente sarebbe stato questo. La Primavera del Torino, infatti, si avvicina al derby dopo due grandi vittorie contro Genoa e soprattutto Fiorentina. La partita giocata dai giovani granata a Firenze è stata pienamente convincente e ha impressionato per gioco e maturità del Toro. In copertina c’è indubbiamente Vincenzo Millico, che ha realizzato una splendida tripletta e ha anche fornito l’assist per la quarta rete granata. Ora in vista del derby, Coppitelli punterà proprio su Millico che, oltre alle normali motivazioni, vorrà decidere il derby che l’anno scorso gli è costato 3 mesi di stop.

RICORDI – Vincenzo Millico non ha infatti dei bellissimi ricordi dell’ultimo derby al Filadelfia. In quel 17 febbraio, oltre alla sconfitta subita dai cugini, Millico si lacerò il menisco laterale. L’attaccante del Torino giocò tutta la partita con il ginocchio lesionato: quella resistenza eroica gli costò tre mesi lontano dai campi. Poi il talento classe 2000 è rientrato in tempo per il rush finale ed ora ha iniziato la stagione da protagonista ed è imprescindibile per i granata. Ben 7 le marcature nelle prime 3 partite di campionato.

AMBIZIONI – Per questo il derby sarà un grande banco di prova per il Toro, ma soprattutto per Millico. Il giocatore classe 2000 vuole conquistarsi il titolo di trascinatore e nessun match è meglio del Derby della Mole per farlo. La stracittadina arriva in un momento ottimo sia a livello di squadra che a livello personale: dopo la tripletta contro la Fiorentina la fiducia è al massimo e le motivazioni vengono da sé. Non meno importante poi il discorso classifica, con i bianconeri unici insieme all’Atalanta a fare bottino pieno nelle prime tre partite: se il Toro vincesse fermerebbe la Juve e la aggancerebbe anche in graduatoria. Tocca a Millico: il derby è l’occasione per scacciare i demoni e per prendersi il Torino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy