Torino Primavera, c’è il Napoli: una vittoria per dimenticare Roma e blindare i playoff

Torino Primavera, c’è il Napoli: una vittoria per dimenticare Roma e blindare i playoff

Giovanili / La sfida contro i partenopei per rimettersi in carreggiata

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Torna in campo il Torino Primavera, dopo la pesante sconfitta (5-0) subita contro la Roma venerdì scorso. Domani alle 14 arriva allo stadio Comunale di Grugliasco il Napoli, nella sfida valida per il recupero della 24′ giornata di Campionato Primavera 1 (la partita avrebbe dovuto giocarsi due settimane fa, ma ci fu il rinvio per l’impegno della finale di Coppa Italia). I granata sono senza dubbio nel periodo più negativo della loro stagione: c’è quindi l’occasione, in casa e contro un avversario ostico ma che non rientra tra le big del campionato, di dimostrare la determinazione ad uscire dalle difficoltà.

PERIODO NO – E’ innegabile che il Torino Primavera stia vivendo un periodo poco felice dal punto di vista dei risultati: sono solo quattro i punti raccolti nelle ultime cinque gare di campionato, con in mezzo la finale persa di Coppa Italia contro la Fiorentina e il torneo di Viareggio terminato agli ottavi. La rotonda sconfitta per 5-0 rimediata sul campo della Roma, maturata in queste dimensioni anche a causa delle scorie fisiche e mentali lasciate dalla sconfitta in finale di Coppa, ha accentuato il periodo negativo: al Tre Fontane si è assistito ad un tracollo innanzitutto mentale dei giovani granata, nel quale anche i nuovi innesti Belkheir e Marcos non sono riusciti a dare la scossa ad una squadra che ha bisogno di ritrovare se stessa.

Primavera Torino, a Roma il punto più basso della stagione: l’analisi

FATTORE MENTALE – Domani, in una gara decisamente alla portata del Toro, sarà necessario compattarsi e trovare la lucidità che ha permesso di raggiungere risultati straordinari. L’obiettivo è quello di blindare il prima possibile la partecipazione ai playoff. Il Toro, oggi quinto a 43 punti, ha un margine ancora confortevole sulle seste, Chievo e Cagliari (ferme a 36 punti avendo anche giocato una partita in più). Ma serve mettersi al riparo da brutte sorprese e una vittoria contro gli azzurri sicuramente significherebbe mettere una grande ipoteca sui playoff salendo a +10 punti a cinque giornate dal termine. Il riscatto passa dal Napoli Primavera, allenato da Roberto Baronio. I partenopei, che occupano la nona posizione in classifica, vengono da due sconfitte consecutive (1-0 contro il Chievo e 2-0 contro l’Inter). All’andata i granata vinsero in trasferta per 2-0, grazie alle marcature di De Angelis e Millico. Saranno indisponibili Sportelli, Belkheir, Adopo e Isacco, mentre probabilmente saranno ancora aggregati dei giocatori della Berretti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy