Primavera, Coppitelli sorride: Butic è tornato, seconde linee ok

Primavera, Coppitelli sorride: Butic è tornato, seconde linee ok

Viareggio Cup / I ragazzi che hanno trovato meno spazio in campionato hanno risposto presente all’appello, e il Toro vola agli ottavi

di Redazione Toro News

La Primavera granata stacca il pass per la fase ad eliminazione diretta con un’ottima prova, dimostrando grinta e determinazione. Coppitelli ha tutte le ragioni per essere soddisfatto dopo una gara che oltre alla qualificazione consegna nuove certezze utili a superare un periodo difficile. I granata non si sono snaturati nonostante diverse rotazioni rispetto alla formazione tipo e hanno dato indicazioni importanti al proprio allenatore per il prosieguo del torneo e per il finale di campionato.

IL GRUPPO – Dai 6 cambi rispetto alla formazione tipo, Coppitelli ha ottenuto le risposte che cercava: i ragazzi sono scesi in campo volenterosi di dimostrare di meritare più spazio. Capone ha dato sicurezza al reparto arretrato e ha aperto addirittura la contesa con il gol dell’1-0, mentre Borello, subentrato nella ripresa, l’ha chiusa realizzando il rigore che si era procurato. Buone le prove di Adopo, che deve ancora adattarsi agli schemi ma può essere un buon valore aggiunto, e di Panaioli che è anche andato vicino al bersaglio grosso. I ragazzi granata volevano mettere in difficoltà il loro allenatore facendosi vedere e ci sono riusciti: Coppitelli può contare su una rosa lunga e di valore.

BUTIC – Come il toro con il drappo rosso, quando Karlo Butic vede il Viareggio si scatena. Il numero 9 granata è stato capocannoniere della scorsa edizione con l’Inter (6 gol) ed è stato protagonista con una magia su punizione contro il Perugia, dando così seguito al ritorno al gol in campionato con il Chievo. La punizione del 2-0 ha portato a quota 20 le marcature del croato in stagione: l’astinenza sembra finita e le sue reti possono essere decisive per il finale di stagione.

Silvio Luciani

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 2 mesi fa

    Le premesse per arrivare fino in fondo sono buone ma non cantiamo vittoria troppo presto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy