Primavera, è pareggio anche tra Edera e Chapman

Primavera, è pareggio anche tra Edera e Chapman

Testa a testa / Gol e assist per entrambi: grande salto in avanti per il granata, l’inglese è chiaramente una spanna sopra tutti

Edera, Primavera, Torino-Middesbrough, Youth League

L’avevamo annunciato come uno dei duelli a distanza più interessanti di questo Torino-Middlesbrough Primavera, quello tra i due giocatori con più fantasia delle rispettive formazioni e maggiormente in grado di spostare gli equilibri di una partita, ed infatti il testa a testa tra Simone Edera ed Harry Chapman non ha deluso le aspettative. Entrambi hanno sfoderato un’ottima prestazione e, nonostante il risultato finale premi il talentuosissimo inglese, anche il granata può dirsi personalmente soddisfatto della gara disputata ieri sera.

EDERA ILLUMINA – Con gli infortuni di Martino e Debeljuh di fatto Edera è in questo momento il giocatore offensivo più talentuoso a disposizione di Moreno Longo, ed infatti l’esterno non delude e si prende la squadra sulle spalle cercando di trascinarla ad un’altra rimonta storica così come aveva fatto nel match di ritorno contro il Senica. Pur essendo marcato a vista dalla difesa inglese, di cui è l’osservato speciale, nel secondo tempo riesce ad accendersi e confeziona un assist e l’importantissima rete del momentaneo 2-0. Stupisce la personalità del classe ’97 in una partita così decisiva ed il suo atteggiamento da leader vero: l’esterno sprona i compagni ed è l’ultimo a mollare insieme a capitan Mantovani. Nonostante il risultato, la prova di Simone Edera è stata eccellente.

Edera Middlesbrough-Torino Uefa Youth League
Simone Edera ha dimostrato un grande salto di maturità ieri sera contro il Middlesbrough

CHAPMAN DA APPLAUSI – Già mattatore dei granata all’andata Harry Chapman si è ripetuto ieri sera mettendo a segno forse la rete più pensate del Middlesbrough, quella del momentaneo 2-1, anche questa volta frutto di un’azione personale. Il classe ’97 ha inoltre completato l’opera successivamente servendo un assist straordinario a Pattinson per la rete del 3-2 che, a quattro minuti dalla fine, ha definitivamente chiuso i giochi. Talento cristallino, l’attaccante di Craig Liddle si rende quindi protagonista assoluto di un altro turno superato dalla compagine inglese e sembra confermare sul campo quanto dichiarato qualche settimana fa dal tecnico della prima squadra del Middlesbrough, Aiton Karanka, ovvero che il ragazzo ha già tutto per giocare già con i grandi. Giovane promessa del calcio inglese, la punta vede spazi che altri non vedrebbero e sembra leggere le giocate in anticipo; grande partita quindi anche per questo ragazzo veramente impressionante, chiaramente di un altro livello.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy