Primavera, Torino-Fiorentina: i Viola senza il bomber sloveno Mlakar

Primavera, Torino-Fiorentina: i Viola senza il bomber sloveno Mlakar

Verso il match / Il grande assente della prossima partita sarà l’attaccante sloveno, che ha conquistato i Viola con ben 14 gol

Sabato 21 maggio, al “Don Mosso” di Venaria, il Torino Primavera affronterà la Fiorentina di Federico Guidi. Entrambe le squadre sono giunte ad un punto cruciale di una stagione a dir poco strepitosa, la quale si spera si concluda nel migliore dei modi per i tifosi granata. I ragazzi della Primavera sono giunti quindi al penultimo gradino di un lungo percorso, il quale aspetta ormai soltanto di essere terminato nei migliori dei modi e Longo ha tutte le armi a disposizione per entrare nella storia del Torino Primavera, conquistando questo campionato.

Torino Moreno Longo tecnico della Primavera
Torino Moreno Longo tecnico della Primavera

L’avversario del Torino è una Fiorentina reduce da un ottimo campionato. La squadra di mister Guidi ha visto il suo miglior splendore nella prima parte di stagione, quando per ben 8 giornate è rimasta imbattuta: la prima sconfitta stagionale è arrivata soltanto il 21 novembre contro la Juventus. Ma questa Fiorentina, ai ragazzi di Longo, non fa di certo paura, poiché, in questa stagione, Guidi non ha mai vinto contro il Torino: nella prima partita di campionato – disputata il 12 settembre – le due squadre non sono andate oltre il pareggio, mentre nella gara di ritorno, i granata si sono imposti con una rete al 61′ di Zenuni. Ma andando a scavare più nel passato, viene in mente anche un altro precedente, molto più importante di quelli già descritti: la semifinale del 13 giugno 2015, vinta per 3-2 dalla squadra di Longo. Quest’ultimo, è l’unico precedente in una fase finale tra le due squadre.

Mister Guidi, molto probabilmente, schiererà una formazione simile a quella impiegata già nella partita contro il Chievo Verona. L’unico assente, al momento, sembra essere solo lo squalificato Mlakar, il quale è anche il capocannoniere della squadra, con 14 reti. Tutti gli altri giocatori, salvo imprevisti, dovranno essere a disposizione del tecnico della Fiorentina. L’undici titolare che dovrebbe scendere in campo nella partita di sabato è  composto da:  Cerofollini tra i pali, Boccardo, Diallo, Gigli e Sanna nello retroguardia, Bangu, Diakhate e Valencic nella mediana e Perez, Gori e Minelli in attacco. Quest’ultimo potrebbe essere il protagonista della squadra viola, poiché è il miglior marcatore a pari merito di Mlakar: un duetto che insieme ha messo a segno ben 28 reti. La gara tra Torino e Fiorentina sarà un match tutto da gustare, il quale offrirà di certo un gran bello spettacolo all’intero panorama calcistico italiano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy