Primavera / Torino-Modena 1-0, Longo: “La classifica? Teniamo i piedi per terra…”

Primavera / Torino-Modena 1-0, Longo: “La classifica? Teniamo i piedi per terra…”

Postpartita / Il tecnico granata commenta così la vittoria contro il Modena

Al termine di Torino-Modena Primavera, il tecnico granata Moreno Longo arriva in sala stampa a commentare con i giornalisti quanto visto oggi. Ecco le sue parole:

“Oggi era importante fare risultato, e l’abbiamo fatto. Conosciamo molto bene questo campionato: non hai mai vita facile. Il Modena ha fatto molto bene, venendo qui per renderci le cose difficili. Non abbiamo chiuso la partita dopo un buon primo tempo, e nella ripresa allora abbiamo rischiato, con i due interventi di Zaccagno che hanno salvato il risultato”.

Longo continua, elogiando il suo portiere: “Zaccagno ha un grande valore e lo sappiamo tutti. Non è facile salvare il risultato con due super parate quando sei stato inoperoso per tutto il resto della partita. Questo significa che è in crescita sotto il profilo mentale: siamo molto soddisfatti di lui”.

“La squadra oggi ha cercato di produrre, ha tirato in porta undici volte, non sono poche. Nell’arco del campionato ci sono partite in cui fai un calcio bellissimo e vinci 4-0, e come oggi in cui non chiudi una partita e poi rischi di pareggiarla. Non si può chiedere alla squadra di effettuare sempre le stesse prestazioni, o meglio glielo si chiede ma non si può sempre ottenere”.

“La classifica? Non pensiamo a nulla più dei play-off, siamo focalizzati su quello. Dobbiamo mantenere i piedi per terra: i play-off sarebbero un grande risultato. Scenderemo in campo per vincere tutte le partite, e poi a fine anno vedremo dove siamo. Le concorrenti non hanno fatto la Youth League e questo è un vantaggio. Noi abbiamo avuti tanti impegni, compresa la Supercoppa vinta ma che ha portato due infortuni importanti. A prescindere da questo, comunque, non abbiamo alibi: anzi, siamo orgogliosi perchè nonostante tante vicissitudini siamo ancora lì, competitivi”. 

Infine, Longo conclude: Le parole di Petrachi? Mi inorgogliscono, i complimenti del direttore della Prima Squadra fanno sempre piacere. Mi tengo stretto le sue parole e me le tengo come motivazione per fare sempre meglio”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy