Primavera Torino, verso gli ottavi continuano gli esperimenti obbligati

Primavera Torino, verso gli ottavi continuano gli esperimenti obbligati

Viareggio Cup / Coppitelli si avvicina alla settimana decisiva del torneo senza i nazionali: Adopo, Belkheir, Damascan, Ghazoini e forse anche Rauti , ma l’obiettivo è rimanere competitivi

di Roberto Ugliono
Nicola Rauti, attaccante della primavera del Torino FC

Il Torino Primavera di Coppitelli è agli ottavi della Viareggio Cup e questo è ciò che più importa, d’altronde a sottolineare che era più importante preoccuparsi di passare il turno a prescindere dal posizionamento nel girone è lo stesso tecnico dei granata. Affrontare una competizione come il Torneo di Viareggio con le numerose assenze che ha il Toro non è per nulla semplice, ma può essere un’occasione d’oro. Già, perché i granata fin qui visti in Toscana sono una squadra sperimentale e questo rappresenta un valore aggiunto per Coppitelli, che potrà valorizzare giocatori fin qui meno utilizzati con la speranza che possano poi diventare decisivi nel finale di stagione. Quindi, d’ora in poi, ogni risultato che il Toro otterrà, sarà tutto di guadagnato, anche se l’obiettivo primario è restare competitivi e ambiziosi.

Torino Primavera, Coppitelli: “Anche agli ottavi con questa filosofia”

I NAZIONALI IN PARTENZA – Agli infortunati (Millico, Kone, Ferigra e Ambrogio) si aggiungeranno nella settimana decisiva per il futuro della Viareggio Cup i vari nazionali chiamati dalle rispettive rappresentative: Damascan convocato dalla Moldavia, Belkheir dall’Algeria Under 23, Adopo dalla Francia U20 e Ghazoini dal Marocco U20. Si potrebbe aggiungere anche un quinto assente importante e cioè Nicola Rauti, che attende oggi le convocazioni del ct dell’Under 19 italiana Federico Guidi per la fase élite del Campionato Europeo di categoria. L’attaccante granata ha già preso parte allo stage di Padova voluto dal tecnico della Nazionale per scegliere i 20 azzurrini che prenderanno parte al torneo (l’esordio per l’Italia sarà mercoledì 20 marzo allo stadio Euganeo di Padova). Per questo la strada degli esperimenti continuerà fino al termine del torneo.

LE PROSSIME AVVERSARIE – I ragazzi di Coppitelli con tutte queste assenze affronteranno la seconda miglior prima del raggruppamento B martedì 19 marzo e questa con ogni probabilità sarà una tra Genoa e Milan, entrambe a punteggio pieno e con l’ultimo incontro decisamente abbordabile (Atlantida Juniors per i liguri e Carrarese per i lombardi). Per il Toro, quindi, non si profila un ottavo semplice, soprattutto se si considera le difficoltà incontrate quest’anno contro entrambe. Meglio contro il Genoa con cui i ragazzi di mister Coppitelli hanno vinto all’andata e pareggiato al ritorno, mentre contro il Milan hanno perso all’andata e pareggiato al ritorno.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13966525 - 2 mesi fa

    Se perdiamo di vista il significato di settore giovanile,perde di valore e credibilità anche questa manifestazione.Quello che dice Coppitelli è sacrosanto e dovrebbe essere la regola.Certo che si gioca sempre per vincere,quello è sacrosanto,ma avere ragazzi convocati in nazionale (non parliamo d’infortunati) è sinonimo d’orgoglio e di buon lavoro.Quindi ben vengano le assenze se vogliamo lanciare altri ragazzi e testarli.Se si guarda solo il risultato,non possiamo essere obbiettivi nel giudizio.A tutti piace vincere,ma è come ci si arriva o si tenta di arrivarci che fa la differenza.Sosteniamo sempre i nostri ragazzi e buon lavoro a Mister e staff…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13758358 - 2 mesi fa

    penso che sia un problema che hanno un po’ tutte le squadre…mimmobg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bertu62 - 2 mesi fa

    Quindi, a conti fatti, sono 4 gli assenti già in queste prime partite (Millico Ferigra Kone Ambrogio) ed altri 4 lo saranno da oggi (Adopo Belkheir Damascan Ghazoini..) Mica male! E se ci mettiamo anche il probabile Nicola Rauti saliamo a 9! SE e ripeto SE si arrivasse ai quarti sarebbe già un RISULTATONE, altro che balle!! Figuriamo poi più avanti! Ad ogni modo non si deve fare altro che i complimenti A TUTTI QUANTI, dal Mister ai preparatori ai ragazzi stessi: ORGOGLIOSI DI VOI!!!!!! FV♥G!!! SEMPRE!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy