Torino, Friedenlieb verso i saluti: il passaporto scoglio decisivo

Torino, Friedenlieb verso i saluti: il passaporto scoglio decisivo

Trattative / Al momento il giocatore non risulta confermato dalla società

1 Commento

Non sembrano esserci più margini per Richard Friedenlieb di continuare il proprio rapporto con il Torino: il passaporto extra comunitario e l’impossibilità di ottenere in tempi brevi un documento tedesco (viste le evidenti origini teutoniche del giocatore paraguaiano) tagliano fuori il difensore centrale dalle opzioni del Torino.

I due posti da extracomunitario tesserabili all’anno per il Torino sono infatti stati spesi per Lyanco e Milinkoivc-Savic, e per nessuno dei quali si prospetta una cessione che possa liberare un posto al classe ’97, l’anno scorso legato ai granata da un vincolo d’addestramento riservato agli Under 19.

Le parti ancora non si sono incontrate di persona, ma la strada intrapresa dalla società appare chiara, a meno di stravolgimenti: complici i problemi burocratici, per il giocatore arrivato due anni fa dall’Atlantica Asuncion, e protagonista anche di un infortunio che gli ha consentito di tornare in campo nella scorsa stagione solamente dal 2017 in avanti, nel Torino di oggi non c’è spazio.

Torino Primavera, Sassuolo, friedenlieb

Per il giocatore, ora, potrebbero anche aprirsi le porte dell’estero, visto che in Serie B e in Lega Pro alle squadre non è consentito di tesserare a titolo definitivo un giocatore extracomunitario: le prossime settimane saranno determinati per il futuro a breve termine del ragazzo.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. WGranata76 - 3 mesi fa

    Peccato,infortunio a parte il fisico è buono e aveva potenziale,ma ha senso darlo via se non ci sono i termini wr ottenere il passaporto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy