Torino-Middlesbrough, parla Longo: “Tutto è possibile. Guai a non crederci!”

Torino-Middlesbrough, parla Longo: “Tutto è possibile. Guai a non crederci!”

Youth League / Il tecnico della Primavera in vista della partita di domani: “Servirà la gara perfetta. Il pubblico sarà l’uomo in più”

Torino Moreno Longo tecnico della Primavera

Ha parlato ai microfoni del Torino FC l’allenatore della Primavera, Moreno Longo, ovviamente riguardo all’importantissima partita di Youth League in programma domani allo Stadio Olimpico, dove i suoi ragazzi cercheranno di ribaltare lo 0-3 subìto nel match d’andata.

In Inghilterra abbiamo giocato bene” esordisce Longo “ma siamo stati sfortunati: penso che quando colpisci due pali in una sola azione e ti vedi anche annullare una rete, si possa parlare di sfortuna. Tuttavia siamo stati anche ingenui: il gol del vantaggio del Middlesbrough è infatti nato da una palla persa molto ingenuamente che ha scatenato il contropiede avversario. Inoltre” si sofferma il mister della Primavera “abbiamo gestito molto male i minuti successivi al gol avversario. Penso che con una maggiore attenzione ed una migliore gestione di quei momenti, avremmo potuto ottenere un risultato decisamente migliore

Poi Moreno Longo passa quindi a parlare della sfida dell’Olimpico “Proprio per questi motivi, domani la partita dovrà vederci cinici, sicuramente spietati sotto porta. Ma nello stesso tempo dovremo essere attentissimi in fase difensiva poichè sappiamo che incassare un gol vorrebbe dire compromettere molto tutta la partita, così come siamo consapevoli che i tre giocatori offensivi del Middlesbrough andranno limitati benissimo perchè hanno le potenzialità per farci male

Quando gli viene fatto notare che tutti i ragazzi sembrano avere fiducia e credere nella storica rimonta, Longo sembra ancora più convinto: “Guai a non crederci! Sarà difficile, è sicuramente un’impresa ardua, ma noi entreremo in campo con la convinzione di poter ribaltare questa partita. Credo che debba essere una prerogativa del Torino, a tutte le categorie. Abbiamo comunque dimostrazioni che nel calcio, come nella vita, tutto è possibile

Il tecnico poi prosegue, anche con una menzione per i tifosi: “Ovviamente sarà d’obbligo la partita perfetta, ma credo che se riuscissimo a terminare il primo tempo in vantaggio e senza aver subìto reti, allora sarebbe davvero un’impresa possibile. Non è una frase detta con retorica, domani serviranno il cuore caldo e la testa fredda, dovremo giocare con intensità e con la giusta foga agonistica. Ci auguriamo che venga di nuovo tanta gente a sostenerci: già contro Senica e Lazio siamo riusciti a ribaltare due partite difficili con il loro aiuto: domani sicuramente un gol possono farlo anche loro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy