Torino: nei tornei giovanili di Pasqua nessun titolo ma tanta esperienza utile

Torino: nei tornei giovanili di Pasqua nessun titolo ma tanta esperienza utile

Giovanili, il resoconto dei tornei di Pasqua / Torino eliminato anzitempo al “Sassi”, al “Maggioni-Righi” e al “Gusella”, ma sono state esperienze comunque utilissime: ecco perché

 

Mentre la Primavera non è andata oltre l’1-1 nel big match in casa contro lo Spezia, nessun successo per le squadre del Settore Giovanile granata nei principali tornei giovanili andati in scena nel week-end di Pasqua (eccezion fatta per i Giovanissimi Regionali di Christian Fioratti, che hanno alzato il trofeo del “Memorial Goia” a Volpiano). Anche se nessuna coppa è andata ad arricchire la sala trofei del Torino, questi tornei sono stati comunque utilissimi per tutti i gruppi, perché hanno dato opportunità ad alcuni ragazzi che hanno giocato meno e consentito di confrontarsi con squadre che militano in campionati di livello superiore ma anche con gruppi delle giovanili di alcune importanti società europee.

BERRETTI (1997) – La squadra di Migliaccio, che in campionato lotterà fino all’ultimo per la vittoria dei girone, ha affrontato nei giorni scorsi il “Memorial Sassi” che si tiene a Modena. Il tecnico granata ha schierato comprensibilmente coloro che hanno avuto meno spazio in campionato, tra questi anche Junior Kobon (interessante centrocampista ivoriano che non ha ancora avuto modo di esordire in partite ufficiali per motivi burocratici) e Davide Sabbioni, promettentissimo attaccante cresciuto in granata rimasto la cui crescita è stata ostacolata da un bruttissimo infortunio che lo ha tenuto fuori più di un anno. Il Toro ha perso rispettivamente per 2-1 e 2-0 contro le squadre Primavera di Cittadella e Modena (quest’ultima è impegnata nel girone del Torino di Longo) e ottenuto una vittoria contro i pari età svizzeri del Chiasso per 2-1, vana per il superamento del girone ma ottima per il morale. Ora la testa torna al campionato: sabato ci sarà al “Don Mosso” un importante partita contro la Cremonese.

ALLIEVI/ALLIEVI LEGA PRO (1998-1999) – Nelle ultime due edizioni del famoso torneo “Maggioni-Righi” di Borgaro il Torino aveva vinto il trofeo (nel 2013) e perso la finale ai rigori (2014). In questa edizione, i granata non hanno passato il girone eliminatorio, perdendo tutte e tre le partite contro Goteborg (1-0), Rappresentativa Piemonte – Val d’Aosta (1-2) e Atalanta (1-3). Quella che potrebbe sembrare una debacle è stata in realtà una competizione utile. Il Torino ha infatti affrontato il torneo con una squadra composta dai 1998 che nella squadra Allievi Nazionali di Menghini giocano meno (che hanno avuto modo di mettersi in mostra) e alcuni tra i 1999 di Luca Mezzano (che si sono misurati contro squadre di livello superiore rispetto a buona parte di quelle che hanno affrontato, con successo, in campionato). Ora per la squadra dell’ex “Cit” è il momento di terminare al meglio il campionato: mancano solo tre gare e la stagione va finita alla grande.

GIOVANISSIMI NAZIONALI (2000) – I Giovanissimi di Fogli chiudono il “Memorial Gusella”, importante torneo internazionale per squadre di tutto il mondo riservato alla categoria Giovanissimi Nazionali organizzato su quattro diversi campi, con un onorevole quinto posto. I granata si erano qualificati nel Girone Eliminatorio, ottenendo cinque punti (pari con Kapa Helsinki e Imolese, vittoria contro il Pertusa per 3-1), per poi battere l’Inter ai rigori, negli ottavi di finale. Ai quarti di finale è arrivato il KO contro l’Espanyol per 2-0, e nelle “finaline” di ieri i granata hanno prima travolto i pari età del Bayer Leverkusen con un 3-0 firmati da Bonicelli, Virardi e Millico e poi superato il Cuneo nuovamente ai calci di rigore per il quinto posto finale. Un’esperienza importante, per i 2000 del Torino, che si sono confrontati con squadre di società europee importanti prendendo così ulteriore coscienza dei propri mezzi. Ora la squadra torna a gettarsi a capofitto sul campionato: domenica prossima c’è la difficile trasferta sul campo dello Spezia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy