Torino Primavera, 370 giorni dopo è di nuovo l’ora della finale

Torino Primavera, 370 giorni dopo è di nuovo l’ora della finale

Finale Primavera / I granata voglio vendicare la sconfitta con il Chievo di un anno fa; la Lazio cerca il ‘triplete’

Commenta per primo!

Sono passati 370 giorni, e il Torino è di nuovo lì, a giocarsi il titolo. Un anno e cinque giorni dopo la bruciante sconfitta arrivata ai calci di rigore in finale contro il Chievo Verona, il Torino Primavera di Moreno Longo dà il secondo assalto consecutivo a quell’agognato titolo di campione d’Italia che lo scorso anno è sfuggito via proprio quando i granata sentivano di averlo in mano.

LAZIO A CACCIA DEL TRIPLETE – Di fronte questa sera alle ore 18 allo stadio di Chiavari ci sarà la Lazio di Simone Inzaghi, che quest’anno ha già conquistato la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana e che si trova a giocare la terza finale negli ultimi quattro anni; proprio la società biancoceleste infatti è stata l’ultima a disputare due finali consecutive, nel 2012 e nel 2013: la prima persa, la seconda vinta. I ragazzi di Inzaghi partiranno con i favori del pronostico: una vittoria questa sera darebbe loro la possibilità di festeggiare un ‘triplete’ da sogno, conquistando nella stessa annata i tre principali trofei nazionali.

TORO, PRENDI SCUDETTO ED EUROPA – Il Torino però non vuole rinunciare di nuovo al tricolore dopo le memorabili imprese maturate contro Milan e Fiorentina in queste Final Eight. Moreno Longo e i suoi si meritano la soddisfazione di cucirsi sul petto la coccarda tricolore, dopo due anni vissuti da assoluti protagonisti, con risultati incredibili e tante gioie. La partita di quest’oggi inoltre può regalare un’ulteriore soddisfazione ai granata, quale la qualificazione della Primavera alla prossima Youth League, la ‘Champions League’ ideata dalla Uefa per le squadre giovanili e che dalla prossima edizione sarà aperta anche ai vari campioni nazionali e non più solo alle formazioni giovanili delle squadre partecipanti alla Coppa Campioni dei grandi. Insomma, il Toro Primavera stasera può conquistarsi pure un pass per l’Europa. Il fischietto di questa attesissima finale sarà il signor Di Martino di Teramo.

L'esultanza di Morra e dei compagni (foto Capirossi)

PRECEDENTI – E’ la quarta volta consecutiva che Torino e Lazio si sfidano nelle Final Eight scudetto: lo scorso anno in semifinale ebbero la meglio i ragazzi di Longo che si imposero con un pirotecnico 4-3. Due stagioni fa invece granata e biancocelesti si incrociarono ai quarti di finale e trionfò la formazione romana che vinse la partita per 1-0 e avanzò fino a sconfiggere in finale l’Atalanta. Infine nella stagione 2011-12 un’altra sfida ai quarti di finale vinta per 2-1 dalla Lazio. La finale di oggi sarà dunque anche l’occasione per il Torino di pareggiare i conti per quanto riguarda gli scontri diretti nelle Final Eight tra le due compagini.

Su Toro News a partire dalle 18 potrete seguire la diretta scritta di questa sfida storica per il settore giovanile granata: il Torino è la squadra con più titoli nazionali in questa categoria (8) ma lo scudetto Primavera manca ormai dal 1992, è ora di tornare a vincere!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy