Torino Primavera: 5-0 all’Alpignano con Braidich sugli scudi

Torino Primavera: 5-0 all’Alpignano con Braidich sugli scudi

Amichevole / Terza vittoria in tre uscite per la squadra di Coppitelli: il sinistro della punta ex Inter ha già stregato tutti

Dopo le positive prime due uscite (9-0 alla rappresentativa di Acqui Terme e 15-0 a quella di Cantalupa) per il nuovo Torino Primavera arriva un’altra vittoria, nella terza amichevole della stagione 2016-2017 contro l’Alpignano (Eccellenza). 5-0 il risultato finale: tutte le reti sono arrivate nella ripresa, quando Coppitelli ha schierato Dario Braidich, grande protagonista e indubbio migliore in campo.

La formazione iniziale vede un solo volto davvero nuovo: è Antonio D’Alena, mezzala classe 1998 già agli ordini di Coppitelli tra Roma e Frosinone. Per il resto, il 4-3-3 del tecnico laziale vede in porta un Tommaso Cucchietti reduce dal ritiro di Bormio con la Prima Squadra; in difesa una linea per tre quarti scuola Toro, con Auriletto (capitano di giornata) e Buongiorno centrali e Giraudo a sinistra, completata da Stanghellini (fuoriquota classe 1997 già con Longo nella scorsa stagione) a destra. A centrocampo, oltre al succitato D’Alena, ecco Evans Osei e Matteo Rossetti, mentre il trio d’attacco é formato sugli esterni dalle facce conosciute di Berardi e Tobaldo e al centro da Manuel De Luca, bomber della Berretti che fu di Dario Migliaccio.

Il primo tempo si conclude sullo 0-0, nonostante un buon dominio granata: le occasioni per sbloccare il Match ci sono, ma un po’ per sfortuna (una traversa di Berardi con rimbalzo sospetto del pallone vicino alla linea di porta) e un po’ per imprecisione (un colpo di testa di De Luca finito fuori a un passo dalla rete) l’Alpignano riesce a mantenere la porta inviolata.

Nella ripresa, come prevedibile, Coppitelli cambia tutto e le seconde linee entrano in campo con la voglia di farsi notare. Al terzo minuto il Torino passa, con Kouakou che tocca in allungo dopo una bella azione di Braidich. Al 6′ il raddoppio granata: Drovetti da dentro l’area piazza un ottimo interno destro all’incrocio, su suggerimento di Bortoletti. Al 13′, poi Braidich strappa gli applausi del pubblico presente con un sinistro a giro vellutato che si infila all’incrocio. L’attaccante classe 1998 ex Inter è sicuramente il nuovo innesto più interessante: attaccante centrale con grande qualità e licenza di svariare, ha i colpi per spostare gli equilibri, anche se andrà valutato in altri contesti.

Da lì in poi, c’è spazio per un colpo di testa a fil di palo dell’esterno napoletano Luise, poi autore anche di un gran tiro da fuori finito sulla traversa; per una botta di destro parata del centrocampista Cesari (in prova dalla Cremonese), e per la quarta rete granata. A realizzarla è Ador Gjuci, che si invola davanti al portiere e lo buca, approfittando di un buco della difesa avversaria su lanci di Rivoira. Il fantasista albanese, al secondo anno in granata e schierato come attaccante esterno sinistro del 4-3-3, è atteso ad una stagione da protagonista, ma dovrà liberarsi di qualche egoismo di troppo.

Il triplice fischio dell’arbitro è preceduto dal quinto gol granata: è ancora Dario Braidich a volere l’ultima parola, con un sinistro a giro perfetto, fotocopia di quello che aveva fruttato il 3-0. È la perla che fissa il risultato sul 5-0 finale. Per il Torino di Coppitelli una buona uscita: la squadra ha dimostrato la volontà di mettere a frutto l’impianto di gioco del tecnico. Il prossimo appuntamento è per mercoledì 10 agosto, quando a Cantalupa arriverà il Chieri.

TORINO-ALPIGNANO 5-0

Marcatori: st 3′ Kouakou, 6′ Drovetti, 13′, 40′ Braidich, 35′ Gjuci

TORINO primo tempo (4-3-3): Cucchietti; Stanghellini, Auriletto, Buongiorno, Giraudo; D’Alena, Osei, Rossetti; Berardi, De Luca, Tobaldo. Allenatore: Federico Coppitelli

TORINO secondo tempo (4-3-3): Coppola; Fumanti, Rivoira, Stanghellini, Valerio (20′ st Dimanche); Bortoletti, Drovetti (30′ st Cesari), Kouakou; Gashi (25′ st Luise), Braidich, Gjuci. A disposizione: Reinaudo. Allenatore: Federico Coppitelli

 

 

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ultrà - 10 mesi fa

    forza Auriletto Kander e Rivoira

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy