Torino Primavera, c’è un secondo posto da tenersi stretto: reagire con Trapani e Sampdoria

Torino Primavera, c’è un secondo posto da tenersi stretto: reagire con Trapani e Sampdoria

Campionato Primavera / Doppio impegno casalingo nel giro di cinque giorni per i ragazzi di Longo: troppo importante non perdere punti

 

Due impegni sul terreno amico del “Don Mosso” di Venaria per la Primavera del Torino, nel giro di pochi giorni: oggi pomeriggio i granata riceveranno il Trapani, mentre mercoledì, nel recupero della gara rinviata a febbraio a causa della neve, arriverà la Sampdoria di Chiesa. Una ghiotta occasione per reagire a due debacle dolorose, quella al Torneo di Viareggio e la trasferta di Firenze, conquistare sei punti e mantenere quel così prezioso secondo posto in classifica che è al momento appannaggio dello Spezia di Fabio Gallo, davanti di tre punti ma con una partita in meno.

DUE RIMONTE DOLOROSE – Nelle ultime due partite disputate dai ragazzi di Longo, Atalanta e Fiorentina erano sotto di due reti nel primo tempo e hanno finito per vincere la partita. Due batoste per i ragazzi di Longo, che hanno certamente dimostrato qualche limite, almeno dal punto di vista nervoso, su cui il tecnico ha lavorato con insistenza in questi ultimi giorni. In campionato il secondo posto, che serve per la qualificazione diretta alle Final Eight, è insidiato con prepotenza dallo Spezia del forte attaccante Umar Sadiq, che ne ha approfittato per conquistarlo momentaneamente. Ecco perché saranno necessari sei punti nelle prossime due partite, che sono certamente alla portata dei granata.

GARZJA E CHIESA, OSTACOLI ALLA PORTATA – Il Trapani (allenato da una vecchia conoscenza del Torino, Gigi Garzja, difensore che conta 34 presenze in maglia granata tra il 2000 e il 2003), dopo un avvio di campionato molto stentato, si è risollevato e non sta facendo assolutamente la figura della “cenerentola”. I siciliani si presentano a Torino con 16 punti in classifica, che valgono la decima posizione, e nell’ultima partita hanno superato 1-0 in casa il Modena di Simone Barone. La Sampdoria è invece la quinta forza del campionato ed è in piena lotta per un posto nei play-off: sono sette i punti in meno del Torino, che all’andata, nel settembre 2014, si era imposto a Sestri Levante con un perentorio 3-0. Due ostacoli, insomma, sicuramente non da sottovalutare ma altrettanto sicuramente alla portata di una squadra, quella di Moreno Longo, che sta lavorando con dedizione e serietà.

Non tutte le annate possono essere (quasi) perfette come quella dell’anno scorso, ma questa Primavera può ancora lottare per risultati importanti. Dopotutto, l’anno scorso si è visto, stravincere il campionato non garantisce la realizzazione del sogno tricolore…

L’invito è come di consueto quello a restare su queste colonne: oggi a partire dalle 16 e mercoledì 11 a partire dalle 14.30 seguiremo insieme Torino – Trapani e Torino – Sampdoria, con la diretta scritta e gli approfondimenti del post-partita.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy