Torino Primavera, continuità e rendimento: la lotta play-off è realtà

Torino Primavera, continuità e rendimento: la lotta play-off è realtà

Giovanili / I risultati premiano i granata,che hanno dimostrato qualità e personalità: e la classifica rispecchia i valori espressi sul terreno di gioco

A bocce ferme, prevedere una stagione di questo tipo era davvero complicato: il Torino si era attrezzato al meglio per affrontare il campionato Primavera, ma la nuova formula della competizione sembrava si prospettava davvero proibitiva, con un girone infarcito di squadre ricche di qualità importanti ed una lotta per i vertici che appariva infuocata. Dopo undici giornate invece, i granata stanno stupendo e meritano la classifica che è andata a delinearsi; il passo falso della scorsa settimana in casa dell’Inter poteva portare ad un rischio ‘strascichi’, ma così non è stato ed il Toro ha reagito come meglio non avrebbe potuto: superato l’esame Coppa Italia, dove è arrivata una vittoria ai rigori nel derby, i granata si sono imposti per 1-0 anche ieri pomeriggio tra le mura amiche, contro il Bologna.

Un successo che, in attesa del risultato del Genoa nel derby della Lanterna, porta il Torino in quarta posizione: una classifica che sorride ai granata e lo fa meritatamente, considerando anche che i granata devono ancora recuperare una partita – interna – contro la Roma. Questa Primavera sta infatti rispondendo agli iniziali dubbi sul campo, dimostrando attraverso prestazioni e risultati di essere una squadra quadrata, basata su un gruppo solido (ieri pomeriggio erano assenti due giocatori di grande importanza quali Ferigra e De Angelis) e capace di dare continuità ad un percorso per inseguire un sogno. Il commento di Coppitelli, al termine dell’incontro di ieri pomeriggio, ricalca proprio queste tematiche: “Questo è un campionato dove difficilmente i club riescono a dare continuità e noi ci stiamo riuscendo: questo è motivo d’orgoglio”.

Orgoglio, quello che adesso può spingere i  granata a non fermarsi e proseguire sulla strada intrapresa, ma sempre con i piedi ben piantati per terra: i meccanismi sembrano ormai essere oliati e la Primavera granata non ha intenzione di fermarsi. Il Torino, in un campionato competitivo e composto da turni assolutamente imprevedibili, può davvero – ad oggi – discostarsi dai pensieri di salvezza che appartenevano all’inizio del campionato e mettere la lotta per i play-off nel mirino. Per farlo, la testa dei granata deve adesso andare all’importante sfida in programma venerdì, sul campo del Milan.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy